1More, ossia i produttori delle cuffie di Xiaomi, si mostrano al MWC (anteprima e video)

Giuseppe Tripodi

1More è un nome che potrebbe suonare familiare agli utenti appassionati di audio: questa società cinese, infatti, produce gli auricolari di Xiaomi, di cui tanti utenti si sono innamorati per l’invidiabile rapporto qualità/prezzo. Qui al MWC abbiamo avuto modo di fare un po’ di chiacchiere con il team, che ci ha raccontato qualcosa in più sull’azienda.

In primo luogo, pur mantenendo costi contenuti (almeno rispetto a tante altre società occidentali), 1More è una società che guarda agli audiofili: effettivamente, da quel poco che abbiamo potuto provare allo stand, la qualità sonora era davvero invidiabile. D’altra parte, 1More vanta la storica collaborazione di Luca Bignardi, famoso ingegnere del suono italiano con parecchi premi alle spalle, che mette personalmente a punto tutte le cuffie prodotte dall’azienda.

Inoltre, se vi siete sempre chiesti da dove derivi il marchio Piston (utilizzato anche da Xiaomi), abbiamo finalmente la risposta che stavate cercando. Sostanzialmente, mentre in tutte le altre cuffie le membrane del driver si muovono in tutte le direzioni, nel sistema utilizzato da 1More la membrana si muove solo verso l’alto e verso il basso (esattamente come un pistone): questo garantisce alle cuffie una maggiore durabilità nel tempo, oltre che un suono più pulito.

Per maggiori informazioni e per dare un’occhiata rapida alle cuffie esposte, vi lasciamo al video e alle immagini di seguito.