I dispositivi Windows Phone 7 e 8.0 dicono addio a notifiche push e live tile

Vezio Ceniccola

Se avete ancora uno smartphone con sistema Windows Phone in versione 7 oppure 8.0, vi rimangono solo poche ore per utilizzarlo a pieno. Da domani, 20 febbraio 2018, queste versioni del sistema mobile di Microsoft non saranno più compatibili con alcune importantissime funzionalità, mettendo un ulteriore chiodo sulla bara di questi OS.

Tra le funzioni che non si potranno più utilizzare a partire da domani ci sono le notifiche push, gli aggiornamenti ai live tile sulla schermata home e lo strumento “trova il mio telefono“. Sebbene quest’ultima sia una procedura utile solo in caso di emergenza, la scomparsa delle altre due funzionalità è sicuramente una grave perdita per l’esperienza utente, visto che priva il sistema di due strumenti fondamentali per l’interazione con app e comunicazione.

LEGGI ANCHE: Windows 10 Mobile è morto

Microsoft ha dichiarato che, fortunatamente, i dispositivi con Windows Phone 8.1 e Windows 10 Mobile continueranno a supportare tutte le caratteristiche incluse nei rispettivi sistemai, anche se ormai sembra che la piattaforma mobile sia stata messa in secondo piano rispetto agli altri progetti. E sarebbe strano il contrario, visti i risultati di vendita e il continuo declino nel market share per quanto riguarda gli smartphone.

Via: The VergeFonte: Microsoft