Annunciato il nuovo standard UFS 3.0: velocità raddoppiata per le memorie dei futuri smartphone

Edoardo Carlo Ceretti - Un occhio anche ai consumi, con un voltaggio ridotto rispetto alle generazioni precedenti.

JEDEC ha annunciato il nuovo step evolutivo dello standard UFS, giunto alla versione 3.0. UFS è acronimo di Universal Flash Storage, ovvero riguarda le memorie flash impiegate in diversi dispositivi dalle dimensioni contenute, fra cui gli smartphone. Più raffinate (e costose) delle memorie di tipo eMMC, le memorie UFS sono impiegate sui più blasonati smartphone top di gamma, contribuendo in modo sostanziale a velocità e reattività del sistema e delle app.

Le memorie UFS 3.0 promettono un ulteriore passo in avanti in termini di velocità: renderanno possibile la trasmissione di dati fino a 11,6 Gbps a singola corsia, ovvero una velocità doppia rispetto alle attuali UFS 2.1, e fino a 23,2 Gbps a doppia corsia. Prestazioni davvero eccellenti, che potrebbero assicurarsi i modelli di smartphone top di gamma della seconda parte dell’anno.

LEGGI ANCHE: L’autonomia degli smartphone è raddoppiata negli ultimi 7 anni

Un tale incremento prestazionale però non comporterà un aumento dei consumi. Anzi, il voltaggio di esercizio è stato portato a 2,5V, mentre le generazioni precedenti lavoravano fra i 2,7V e i 3,6V. Inoltre, JEDEC ha assicurato che le nuove memorie UFS 3.0 saranno in grado di resistere a sollecitazioni termiche che spaziano fra i -40°C e i +105°C, dunque molto più versatili, strizzando l’occhio all’impiego nel settore smart automotive. Infine, è stato annunciato anche il nuovo standard UFS Card 1.1, per schede di memoria esterna. Trovate informazioni più approfondite nel comunicato di JEDEC.

Via: GSM ArenaFonte: JEDEC