Apple starebbe pensando di dimezzare la produzione di iPhone X a seguito degli ultimi deludenti dati di vendita

Edoardo Carlo Ceretti

Un nuovo report getta ulteriori ombre su iPhone X. Nonostante la grande attesa e il presunto successo iniziale, sembra che alla lunga l’iPhone rinnovato non stia mantenendo le previsioni che Apple stessa aveva immaginato. Dopo le notizie di un possibile rallentamento delle spedizioni per la prima metà del 2018, ora si parla addirittura di un taglio netto alla produzione.

Se inizialmente Apple aveva preso accordi con i partner che riforniscono la catena produttiva per produrre 40 milioni di unità nel corso del primo trimestre, il nuovo report suggerisce che le unità potrebbero essere tagliate a circa 20 milioni, ovvero la metà. Se ciò venisse confermato, comporterebbe un mancato giro di affari nell’ordine di miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: L’iPhone economico da 6,1″ risolleverà le vendite di Apple a fine 2018

Come sempre, previsioni di questo genere potrebbero tranquillamente venire smentite dalla prova dei fatti, ciò che è certo è che voci di questo tipo si stanno intensificando nel corso delle ultime settimane, dipingendo uno scenario del tutto inedito per la storia recente di Apple, costellata di successi e record, soprattutto grazie agli iPhone. Se ci sarà del vero, soltanto il tempo saprà rivelarlo.

Via: VentureBeatFonte: Nikkei
  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    CVD ( DRAFT )

  • wiizard

    fino a ieri voi eravate quelli che esaltavano le sue vendite…questa notizia l’ha riportata l’Ansa già una settimana fa e su un blog che si occupa solo di tecnologia esce solo ora…la cosa mi fa pensare

    • Sgnapy

      il mercato è saturo e 1200 euri sono davvero tanti. Poi i bimbiminkia stanno finendo adesso le rate del 6

      • wiizard

        ma a me la cosa che un po da fastidio è l’incoerenza che mostrano tutti questi grandi blog di tecnologia che si spacciano per esperti…ho notato che quando esce fuori qualcosa di losco (tipo batterie degli iphone, ma la cosa vale anche per gli altri top brand) ecco che se ne escono con qualche bel articolo che ne elogia le vendite, oppure che la loro tecnologia è avanti di tre anni, ecc. Cioè lo so che sono quasi tutti marchettari, d’altronde devono mangiare anche loro, ma min***a un pò di coerenza!

        • CAIO MARIO

          Per far soldi i blog scrivono tutto e il contrario di tutto, fingendosi esperti e detentori della verità

          iPhone X ha venduto circa 30 milioni di pezzi finora, successo o insuccesso lo sa solo Apple

          non 4 blog e 4 analisti

          • wiizard

            ecco appunto…il bello è che non ho altri riferimenti veloci per essere minimamente informato sul mondo della tecnologia…all’inizio mi fidavo pure di questi ma dato le molteplici incoerenze e marchette obbiettive non posso che leggere e farmi una mia idea.

        • Giuseppe Tripodi

          Quello che ho notato io, invece, sono tanti utenti che commentano un po’ a cavolo, perché essere complottari è più semplice che comprendere cosa succede davvero nel mercato.

      • Stanislav

        Superata la soglia psicologica dei mille euri è dura da digerire.

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    Come Volevasi Dimostrare… ( CVD )

    disq dot us /p/1pj5z3l ; disq DOT us /p/1p7b1m9

    ( DRAFT )

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    Come Volevasi Dimostrare… ( CVD ): disq dot us /p/1pj5z3l ; disq DOT us /p/1p7b1m9

    @wiizard:disqus
    web con siti che si specializzano nello scrivere di prodotti e servizi di un particolare settore industriale, redatti da pubblicisti ( e non giornalisti )… e lo si sapeva da tempo.

    Pubblicisti che si occupano di attivita’ di PR nutrendosi delle briciole lasciate dai GRANDI , talvolta prendono anche la mancia ( i.e: l’ultimo modello di iPhone e che ricevono gratis per scriverne la recensione. )

    E’ lo stesso sistema / metodo che abbiamo sempre adottato anche noi quando regalavamo automobili a chi, per le riviste di settore, scriveva recensioni dell’auto del momento. ( ma non c’e’ paragone tra l’industria capitalista dell’auto e del petrolio, di trasporto e logistica, di banche e assicurazione…. tutto un altro mondo rispetto a all’industria di sinistra e per lo smartphone , di telecoms e media e di informazione e con contenuti multi-mediali in streaming )

    Per quanto siamo capitalisti … e pur sostenendo ad oltranza il sistema “capitalistico ” , noi osserviamo quello cha fa’ la chiesa cattolica ( “impariamo” dai vs. preti, le froc* azze del vaticano che sono quasi tutte di sinistra e comuniste, abili a spalmare la vaselina intorno a ….. ormai le froc*azze saran quasi tutte immigrati/alieni da sud-america e africa… spero. )

    Noi traiamo anche beneficio dal lavoro sporco fatto dai vostri ( idoli ) e poiche’ sappiamo bene come si fa ‘ per usare i “piccioni” , i comunisti e quelli di sinistra , intortati e infinocchiati dalle froc*azze e a tal punto da divenire cattolici del web, morti di fame che darebbero via il …. per un tozzo di pane.

    meglio, per ‘sta volta , non terminare la frase.

    DRAFT

  • Marco Lucchini

    Ma no non è vero!! Lo vogliono tutti!! Chip A11 Fusion, sblocco facciale e camera da urlo!! Cosa pretendere in poi su uno smartphone da soli 1200 euro

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    Come Volevasi Dimostrare… ( CVD ): disq dot us /p/1pj5z3l ; disq DOT us /p/1p7b1m9

    @wiizard:disqus

    web redatto da pubblicisti con siti specializzati nello scrivere di prodotti e servizi di un particolare settore industriale ( ma non sono mica giornalisti )… lo si sapeva da tempo.

    Pubblicisti che si occupano di attivita’ di PR nutrendosi delle briciole lasciate dai GRANDI ( adulti ), talvolta prendono anche la mancia ( i.e: l’ultimo modello di iPhone e che ricevono gratis per scriverne la recensione. )

    E’ il sistema / metodo identico a quello che abbiamo sempre adottato anche noi quando regalavamo automobili a chi, per le riviste di settore, scriveva recensioni dell’auto del momento ma, non vorremmo paragonare la nobile industria capitalista dell’auto e del petrolio, di trasporto e logistica, di banche e assicurazione…. con la borghese e mediocre industria di quelli di sinistra e per lo smartphone, di quelli delle telecoms e dei media e per l’informazione con contenuti multi-mediali in streaming.

    Per quanto NOI siamo tutti capitalisti… e pur sostenendo ad oltranza il sistema “capitalistico “, osserviamo, talvolta, quello cha fa’ la chiesa cattolica ( “impariamo” dai vs. preti, le froc* azze del vaticano che sono quasi tutte di sinistra e comuniste, abili a spalmare la vaselina intorno a…..e ormai le froc*azze saran quasi tutte immigrati/alieni da sud-america e africa… mi auguro. )

    Noi traiamo comunque beneficio dal lavoro sporco fatto dai vs. preti cattolici e poiche’ sappiamo bene come fare per usare i “piccioni” ( i comunisti e quelli di sinistra ) intortati ed infinocchiati dalle froc*azze e a tal punto da divenire cattolici del web, morti di fame che darebbero via il…. per “un tozzo di pane.”

    E’ sufficiente prestar attenzione e osservare quanto ” noi della DC ” abbiamo fatto per ungere ingranaggi di quelli della vs. chiesa e per far si’ che “intortassero” le femministe, mettendole per es. negli asili nido… a sprecar tempo e a giocare con i ” bimbiminkia ” e a pulire il loro buc* del…. xxx cambiando pannolini ( femministe, “bambine “, immature e soprattutto ignoranti come “scarpe” rimesse nell’ambiente che piu’ era ed e’ adatto ed appropriato a donne incapaci di assumersi responsabilita’ ed essere parte del mondo adulto. )

    Adesso…. a distanza di 30 anni, si sono ritrovate con misera pensione ( se arrivano a 1600/1800 euro son gia’ fortunate ) e… han sempre i piedi freddi, abbandonate, divorziate, vedove che hanno figli da usare come dei ces*si in cui andar a ca****re ( commercianti )

    DRAFT

  • wiizard

    caro giuseppe, vedo che mi hai risposto per ben due volte, lieto di valere per te tutto questo tempo…quando si parla di apple d’altronde tu sempre in prima linea 😉 comunque io ho solo manifestato il mio diritto di opinione…la professionalità della redazione lasciamola da parte in quanto bisogna prima accordarci sul significato di professionalità…redazioni come la vostra (tra le più grandi in Italia) non possono che andare avanti che con accordi pubblicitari, accordi che fate anche con aziende di cui sponsorizzate i prodotti. Ora, io non ho nulla da dire su questo, anzi complimenti che siete riusciti ad arrivare fino a tanto e vi auguro che le cose vadano ancora meglio, però permettimi di avere qualche dubbio sull’effettiva professionalità che mostrate quando parlate di questi prodotti (dalle mie parti si dice “chiedi all’aquaiuolo se l’acqua è fresca”). Ovvio che dovete avere un occhio meno scrupoloso e anche se non lo volete siete portati a farlo (questo soprattutto con i top brand, che appunto sono quelli che investono di più in pubblicità). Poi se per professionalità si intende rispettare accordi allora si, siete professionali.
    Ovviamente questa è sempre una mia opinione 🙂

  • wiizard

    ora ho notato che la seconda volta mi ha risposto a distanza di ore dalla prima ahahah qui ci starebbe bene il meme della tua faccia triggered 😀 Peace & Love peppe