Il buon proposito per il 2018 di Facebook è quello di semplificare Messenger

Vezio Ceniccola

Nel corso degli ultimi mesi, Facebook Messenger ha integrato una gran quantità di nuove funzionalità, che vanno dal supporto agli adesivi, alle GIF, ai giochi, ai bot, agli effetti per la fotocamera, fino ad arrivare all’assistente M e ai pagamenti rapidi, per ora disponibili solo per alcuni mercati. Un carico di novità così pesante ha fatto sì che l’app diventasse troppo ingombrante e confusionaria, ed è per questo che uno dei buoni propositi del team di Facebook per il 2018 è proprio quello di rendere Messenger più snello e razionale, migliorando l’esperienza utente e semplificando le funzionalità.

A fornirci una breve panoramica su quello che dovrebbe accadere nel corso dell’anno è David Marcus, capo del progetto Messenger, che ha spiegato in un lungo post tutte le misure da prendere per migliorare il servizio di messaggistica. Principalmente, i maggiori investimenti e gli sforzi della società si concentreranno sull’ottimizzazione delle comunicazioni real-time – chiamate audio e video –, sugli strumenti per le chat di gruppo e su tutto quello che riguarda il visual messaging, cioè la comunicazione con emoji, adesivi, GIF, foto e video.

Come già detto, però, l’attenzione sarà concentrata anche sull’alleggerimento dell’interfaccia e delle funzioni, tagliando i rami secchi – le funzionalità meno utilizzate ed apprezzate – e migliorando l’accesso alle varie sezioni, per rendere il servizio molto più usabile ed intuitivo.

Proprio la necessità di leggerezza daparte di alcuni utenti ha portato alla creazione di Messenger Lite, che si è dimostrato un piccolo successo con centinaia di milioni di download sul Play Store, dimostrando come in molti avessero bisogno di un’app più semplificata.

LEGGI ANCHE: Facebook lancia Messenger Kids

Proseguirà anche il lavoro sulle funzioni dedicate all’assistenza dei clienti e al marketing, grazie a nuovi grandi nomi che potranno utilizzare la piattaforma per comunicare con la propria clientela, come già sta accadendo negli ultimi mesi grazie a bot e canali diretti per le Pagine.

La carne al fuoco è tanta e le promesse sembrano davvero interessanti, dunque ci aspettiamo grandi novità per Messenger in questo 2018. Il servizio di messaggistica firmato Facebook è sicuramente uno dei più completi e potenti nel panorama tecnologico attuale, ma uno snellimento e una semplificazione sono sempre ben accetti, soprattutto se vanno a pesare meno sulle risorse utilizzate dall’app.

Via: Android PoliceFonte: Facebook
  • Stefano

    Alleluia

  • Torre

    Ormai ai buoni propositi di Zuckenberg non ci crede più nessuno.

  • Ryder_173

    Si saranno resi conto che l’hanno appesantita? Almeno si sono svegliati… Potevano evitare di appesantirla. Che geni