Numeri da record per le app mobile nel 2017: oltre 175 miliardi di download e 86 miliardi di dollari di ricavi (foto)

Vezio Ceniccola

Il nuovo report di App Annie ci dice una cosa chiara e lampante: le app mobile fanno ancora guadagnare tanto, molto più che nel recente passato. La nota piattaforma di analisi del mercato app ha rilasciato i dati relativi al 2017, con statistiche riguardo al numero di download sui vari store, ufficiali e non, e al tempo speso dagli utenti all’interno dei vari servizi.

Numeri che fanno girare la testa, soprattutto se pensiamo ai dati economici: nel 2017 sono state scaricate oltre 175 miliardi di app, con una spesa totale di oltre 86 miliardi di dollari, circa 70 miliardi di euro. Un dato molto superiore a quello comunicato qualche settimana fa da Sensor Tower, perché tiene conto non solo dei download dal Play Store e dall’App Store, ma anche dei tanti store di terze parti per Android, che fanno la differenza soprattutto in Cina.

Ed è proprio la Cina a guidare la classifica dei mercati in cui si scaricano più app, seguita a distanza dall’India, la quale a sua volta ha scavalcato da pochissimo gli Stati Uniti. In USA, infatti, il numero dei download è diminuito del 5% su base annua, mentre in Cina e India si registrano balzi in avanti del 125% e addirittura del 215% rispettivamente. Globalmente parliamo di una crescita totale del 60% per quanto riguarda il download di app mobili.

Situazione che si ripete anche per quanto riguarda i ricavi registrati nei maggiori mercati globali: la crescita totale della spesa per le app mobile è in salità del 105%, con una grande spinta dalla Cina (270%), dagli Stati Uniti (75%) e dall’India (60%), che in questa classifica non è ancora riuscita a sorpassare gli americani.

LEGGI ANCHE: Nel 2017 il Play Store ha doppiato l’App Store

Rimane abbastanza alto il numero di app installato mediamente su ogni dispositivo, che in molti paesi arriva o supera le 100 app, ma di queste gli utenti utilizzano in media solo circa 40 app ogni mese. Cresce, invece, il tempo trascorso all’interno di questi servizi, che è superiore alle 3 ore al giorno nei maggiori mercati: una crescita particolarmente evidente in Brasile, Messico e soprattutto Indonesia, dove la media di utilizzo giornaliero raggiunge la sorprendente cifra di 4 ore.

La differenza tra i mercati maturi e quelli emergenti si riduce per quanto riguarda l’uso delle app su Android comparato a quello dei browser, con una schiacciante vittoria delle prime: l’utilizzo medio delle app a livello globale si assesta intorno all’88% rispetto all’utilizzo totale dello smartphone.

Insomma, come detto all’inizio la situazione sembra davvero florida per il mercato delle app, che potrebbe continuare a crescere ancora negli anni: per il 2018 si prevede di sfondare il tetto dei 100 miliardi di dollari di ricavi. Per maggiori informazioni, potete leggere il report completo di App Annie a questo indirizzo.

Via: TechCrunch