Telegram verso il grande salto nell’universo delle criptovalute: in arrivo un suo Bitcoin? (video)

Edoardo Carlo Ceretti

Nonostante in questi giorni il Bitcoin stia attraversando il suo primo vero periodo di crisi – quasi dimezzando il proprio valore rispetto al picco massimo raggiunto – l’interesse verso l’universo delle criptovalute non è di colpo scomparso. Anzi, presto Telegram potrebbe decidere di fare il grande salto, lanciando TON (Telegram Open Network) – una piattaforma blockchain – e una sua propria criptovaluta, che potrebbe chiamarsi Gram.

Già attualmente, Telegram è la piattaforma di messaggistica più diffusa fra gli operatori del settore delle criptovalute, grazie alla sua spiccata propensione al mantenimento della privacy degli utenti che la utilizzano quotidianamente, tanto che Pavel Durov – fondatore di Telegram assieme al fratello Nikolai, nel 2013 – ha recentemente affermato che l’intera comunità blockchain e delle criptovalute è già passata a Telegram.

LEGGI ANCHE: Telegram si aggiorna: arrivano album e messaggi salvati

Il fine di Durov sarebbe quello non solo di iniziare a monetizzare (affinché si autofinanzi) il suo servizio di messaggistica – che consta ormai di ben 180 milioni di utenti nel mondo – ma anche di offrire un metodo per far circolare liberamente somme di denaro anche all’interno di paesi sotto il giogo di regimi totalitari, che limitano anche la libertà economica e finanziaria dei propri cittadini.

La notizia è stata riportata in esclusiva da Cointelegraph, corroborata anche da un video di presentazione della piattaforma TON, trapelato su Facebook e poi caricato anche su YouTube (lo trovate a fondo articolo). Non sappiamo quale piega potrà prendere la vicenda (trovate dettagli tecnici più approfonditi nella fonte), l’augurio è che Telegram non finisca per snaturare la sua attuale missione, ovvero di assicurare un ottimo servizio di messaggistica, nel rispetto della privacy degli utenti.

Anche se mi offrissero 20 miliardi di dollari, Telegram non è in vendita. Questa è una garanzia a vita (sulla privacy degli utenti).

Pavel Durov

Via: RepubblicaFonte: Cointelegraph
  • Mattia

    Fake news confermata da Durov su Twitter

    • luigi gimmi

      In realtà, da quello che ho capito e letto io, Durov non ha smentito il lancio della criptovaluta, ha solo detto che il sito, che non nomino, non è in legittimo.

    • Trevor404

      Ma dove?

    • Su Twitter parlerebbe del fatto che alcuni siti si spacciano per originali ma non lo sono, ma alla domanda se il lancio della criptovaluta fosse una falsa non ha risposto.
      https://twitter.com/durov/status/944360557318205440

  • Psyco98

    Un paio di precisazioni sul btc: intanto non è un periodo di crisi: oscillazioni così sono abbastanza normali (periodi di crisi ne ha avuti un paio alla chiusura di Silk Road e di Mtgox, ma si parla di due volte in cui è quasi andato a zero), poi sarà stato massimo un 30% e spicci: picco massimo di 13.600, ma non mi pare di averlo visto sotto i 9000.
    Comunque in caso sia vero qualche gram sarebbe da comprare.

    • Edoardo Carlo

      Puoi utilizzare il termine che preferisci, ma la sostanza è che in questo momento ha subito un calo piuttosto drastico del proprio valore. Non ho scritto – né inteso – che il Bitcoin sia finito e che non si riprenderà mai 🙂

    • a789

      Picco massimo di 13.600? Stiamo parlando di €, vero? Perché il 17/12 eravamo a 16.800€

      • Psyco98

        Serio? Ho controllato praticamente ogni paio d’ore la scorsa settimana e mi sono perso l’all time high. Tipico mio hahahah

  • Giovanni

    Periodo di crisi? In base a quale dato storico? Che l’autore lo spieghi, visto che si è preoccupato di scrivere due righe su questo argomento

    • Edoardo Carlo

      Che cosa devo spiegare? Ho definito ‘crisi’ la situazione degli ultimi giorni, che ha visto il Bitcoin perdere valore piuttosto repentinamente. Come ho già detto, non ho mai inteso che questa possa essere la sua fine.

      • a789

        “il suo primo vero periodo di crisi”
        Allora quando perse più dell’80% che cosa dovremmo dirne?

        • Edoardo Carlo

          Che non valeva più di dieci mila dollari 😀
          Mi riferivo al contesto dell’ultimo anno, dell’estrema impennata del suo valore.

          • Ingorante

            Lascia perdere… non c’è peggior sordo di chi non vuol capire.

  • Tiwi

    notizia interessante, vediamo cosa inventano

    intanto attendo con anzia una divisione delle chat e le videochiamate, cosi da rendere l’app perfetta e completa al 100% 😀

  • In realtà no, visto che tgram.cc non è il sito del video.
    Non dico che la news sia al 100% vera, anzi. Sembra solo che Durov sia molto elusivo a riguardo.

    • Mattia

      Non è il sito del video, ma quello che parla di TON e Gram. Sono proprio in fondo alla pagina.
      Falsa o no, attendiamo news dal sito ufficiale 🙂