Le batterie maggiorate degli iPhone del 2018 eviteranno che Face ID e AR rubino tutta l’energia

Vezio Ceniccola

Continuano i rumor riguardo ai nuovi iPhone in arrivo nel 2018. Il solito Ming-Chi Kuo di KGI Securities ha fornito altri indizi su quello che dobbiamo aspettarci da questi modelli, con una novità molto importante riguardo alla batteria.

Secondo il noto analista, i nuovi prodotti Apple del prossimo anno potrebbero adottare una batteria con maggiore capacità, ma tale energia extra sarebbe destinata a sfruttare al meglio le tecnologie integrate, soprattutto quelle più energivore come il 3D-sensing e la realtà aumentata.

A quanto pare, l’azienda californiana dovrebbe adottare un nuovo tipo di batterie in PCB semi-rigido più capienti di quelle attuali, riducendo le componenti interne per non aumentare le dimensioni totali della scocca. L’aumento di capacità previsto dovrebbe stare intorno al 10% sul nuovo modello da 5,8 pollici, l’erede di iPhone X, ma la forma del dispositivo dovrebbe rimanere la stessa.

LEGGI ANCHE: iPhone X, la recensione

Dopo le ultime notizie relative alla diminuzione di performance per proteggere le batterie dei suoi iPhone, è curioso notare come Apple stia lavorando proprio su questo punto, dedicando le sue attenzioni su tecnologie fondamentali come quelle relative al Face ID e ARKit.

Probabilmente tali funzioni verranno sempre più sfruttate nei prossimi modelli smartphone progettati a Cupertino, dunque è necessario offrire una batteria maggiorata per non causare una diminuzione importante dell’autonomia generale.

Via: 9to5Mac