Spotify sta testando un bel po’ di cambiamenti nell’interfaccia grafica

Giuseppe Tripodi

Spotify si sta dando una svecchiata al look, introducendo un bel po’ di cambiamenti estetici che, come di consueto, non sono disponibili per tutti ma vengono rilasciati come A/B testing lato server: in poche parole, ci vorrà un po’ prima che tutti possano vedere le differenze.

Una delle novità principali è la nuova schermata di riproduzione, che avevamo già visto in passato e che tutti possono già ammirare nella playlist La machina del tempo: la copertina occupa tutto lo sfondo in trasparenza, invece di essere racchiusa in un riquadro.

A sinistra la nuova interfaccia di riproduzione, a destra la vecchia

Oltre questo, il più grande cambiamento è l’interfaccia basata su tre tab: non più Home, Naviga, Cerca, Radio e La tua libreria ma Le tue playlist, Home e Cerca. Vengono quindi fatte fuori tre schermate, probabilmente nell’ottica di limitare la ridondanza dei contenuti, ma questo porta con sé anche una diversa gestione degli spazi. Ad esempio, nella schermata Cerca, in basso vengono proposte delle schede assimilabili a quel che prima avremmo trovato su Naviga, come potete vedere qui sotto.

A sinistra la nuova UI, a destra la vecchia

Cambia ovviamente anche l’interfaccia delle playlist: le raccolte diventano più grandi e visibili. In linea generale l’aspetto è molto più gradevole, anche se questa nuova UI potrebbe scontentare chi ha molte playlist e si troverà a scorrere parecchio prima di trovare quella che stava cercando. Inoltre, a quelle create manualmente, con la nuova interfaccia si aggiunge una nuova playlist che raccoglie tutte le canzoni a cui avete messo Like.

Nuova interfaccia per le playlist a sinistra, a destra quella vecchia

In linea di massima la nuova interfaccia sembra più immediata e meno caotica: elementi pù grandi, meno pulsanti e menu. L’impressione è che si tratti di una UI più adatta a chi si avvicina per la prima volta e vuole arrivare più rapidamente possibile alla musica, anche a costo di risultare spiazzante per chi era ormai abituato e sapeva come muoversi: non ci rimane che attendere ancora un po’ per scoprire se questa nuova interfaccia riuscirà a far breccia nel cuore degli utenti.

Via: AndroidPoliceFonte: Google+
  • Simoubuntu

    In pratica sta tornando la stellina sulle canzoni e l’aggiunta automatica a “Aggiunto ai preferiti”?
    Indecisi come Google 😅

  • DangerNet

    Quell’interfaccia player la odio

  • Nigel

    Non mi è mai piaciuta l’interfaccia di spotify.

  • Il titolo della sezione in bold ricorda molto “Google Home”, mi piace 🙂