In Francia non si potranno più usare gli smartphone a scuola, neanche durante l’intervallo

Giuseppe Tripodi

Il ministero dell’Istruzione francese, Jean-Michel Blanquer, ha annunciato l’intenzione di vietare completamente l’utilizzo degli smartphone nelle scuole: non sono ancora stati definiti i dettagli della legge, ma il provvedimento riguarderà tutti gli studenti fino ai 14-15 anni (elementari e medie).

Vale la pena precisare che dal 2010 in Francia è già in vigore una norma che impedisce agli alunni di usare i dispositivi durante le ore di lezione, ma gli smartphone possono essere utilizzati nelle pause, a pranzo e durante l’intervallo; al contrario, con la nuova normativa, il divieto verrà esteso a anche a questi momenti di relax. Insomma, a prescindere da quel che si sta facendo, agli studenti non sarà permesso utilizzare gli smartphone nei locali scolastici.

LEGGI ANCHE: Lo smartphone ci rende stupidi, anche quando non lo usiamo

Il ministero, comunque, sta ancora lavorando per definire meglio i limiti e, ad esempio, consentirne l’utilizzo in caso di emergenza o per motivi didattici. Inoltre, attualmente non sono chiare neanche le modalità di attuazione: una delle ipotesi prevede che tutti gli alunni ripongano lo smartphone in appositi armadietti prima dell’inizio delle lezioni, per poi riprenderlo prima di tornare a casa.

Inutile specificare che l’annuncio ha già sollevato un polverone, dividendo genitori e insegnanti tra i favorevoli, che pensano che l’assenza fisica del dispositivo possa portare benefici agli alunni e chi reputa la normativa un’esagerazione. Voi cosa ne pensate della vicenda? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Via: IlPost
  • LucaFrance Traverso

    Un esagerazione siamo nel 2017 e bisogna integrare la tecnologia in modo utile e non vietarla

    • Axel27

      Appunto, in modo UTILE. Ma avere il cellulare durante le lezioni ti porta solo a fare Instagram stories o a farti perdere la concentrazione sullo studio. I modi DAVVERO Utili di sfruttare la tecnologia in ambito scolastico sono ben altri, come le LIM che tutt’oggi vengono spesso sottovalutate e usate solo come schermi giganti su cui farci girare solo chrome -.-‘

      • Ma22

        Inoltre Più corsi pomeridiani per sviluppare e approfondire in modo avanzato programmi utili per il futuro dello studente. Office professionale, Photoshop professionale, creazione di applicazioni

        • Axel27

          Anche. Invece di solito è già tanto che gli studenti imparino quei quattro comandi principali di Office e via.

          • Max 137

            Certo, hai ragione ma prima di fare i corsi a te bisogna farli agli insegnanti. Chi paga i corsi? Chi paga gli insegnanti per l’attività extra? Chi assume insegnanti nuovi per materie che sino ad oggi non sono previste? Psttttt, ti dico un segreto ma….non dirlo a nessuno ok? Questo non è il Dubai, non è un emirato arabo e non è nemmeno Paperoli. Qui le cose qualcuno le deve pagare… Scommetto che tu tutti i corsi e le attività di cui parli le vuoi gratis vero?

    • Max 137

      Certo in modo utile pero’! Perchè sai… a furia di usare il cellulare a scuola poi si scrive “Un esagerazione” senza apostrofo! A te pare bello?

    • Ma22

      Concordo con te. Ma la tecnologia la deve offrire la scuola (stato). Meno Facebook e social dai propri telefoni più istruzione adeguata e al passo con i tempi. Computer aggiornati e al passo con i tempi, software e programmi aggiornati.
      PC connessi a internet e a ogni studente un PC. Se non si può 1 pc per studente allora aumentarne il numero (1 ogni 3 studenti).
      Ho fatto l’istituto professionale ambito commerciale. Nel 2011-2013 usavamo pc con xp e programma di contabilità del 1998. Office era alla versione del 2003. Molti computer non funzionavano correttamente. Su 500 studenti c’erano solo 3 aule con 30 pc ognuno (lenti).
      Inoltre la scuola deve dare la possibilità a chi vuole di potenziare la propria conocienza con programmi e corsi avanzati (Office professionale, Photoshop avanzato, video editing e creazione di applicazioni per il mondo mobile) in modo approfondito. I corsi che facevo il pomeriggio di Office e Photoshop erano corsi medio-base tanto che l’esame finale (patentino europeo) l’ho svolto in meno di 1 ora anziché 4 (ore a disposizione).
      [questo al nord non al sud]

  • Mi sembra una cosa buona e giusta. Oggi gli studenti stanno sui telefoni a lezione e a ricreazione e addio socialità. La tecnologia va usata dalla scuola per fare lezione, fine.

  • Psyco98

    Bah, elementari e medie direi che va bene, poi comunque dovrebbero essere fatti dei corsi perché di analfabeti informatici se ne vedono fin troppi

  • Kratox

    A scuola si consegna il 3310 nell’ armadietto. In bagno stiamo 15 min con l iPhone x e in classe usiamo lo smartwatch.
    Pensano davvero che qualcuno rispetterà il divieto idiota? Scopano nei bagni e si fanno le canne. Come pensano che togliere un telefono sia attuabile e logico. Faranno vendere più erba e contraccettivi

  • Kratox

    É da quando hanno fatto una linea maginau inutile e un cesso di pezzo di ferro come simbolo che sostengo che i francesi non sono molto svegli