Smartphone sempre più veloci come PC: in arrivo le UFS 2.1 Toshiba da 900MB/s

Nicola Ligas

Toshiba ha annunciato nuovi dispositivi di memoria NAND conformi allo standard UFS 2.1, per dispositivi mobili di classe alta. L’azienda non ha specificato quando arriveranno i primi dispositivi commerciali su di essi basati, ma essendoci già ora i primi sample è logico pensare ad un debutto nel 2018.

Questi nuovi moduli di storage, basati sulle memorie a 64-layer 3D BICS Flash e su controller UFS 2.1 della stessa Toshiba, saranno disponibili in tagli da 32, 64, 128 e 256 GB. Toshiba riporta velocità di lettura sequenziale fino a 900 MB/s e scrittura sequenziale fino a 180 MB/s, almeno a partire dal modello da 64 GB. La variante da 32 GB sarà invece un po’ più lenta.

La velocità di lettura in particolare è ampiamente paragonabile con quella di un SSD SATA, per non dire superiore, mentre in quanto scrittura siamo ancora su una fascia più bassa; più veloce di un HDD, ma non al pari dei moderni SSD. In ogni caso, considerando anche che parliamo di memorie per smartphone, è un progresso notevole.

Via: Anandtech
  • Stefano

    e poi i produttori non le integreranno… dicendo che “tanto la generazione precedente è comunque molto veloce”