iPhone X non prende 10 nel punteggio di riparabilità di iFixit, anzi, nemmeno ci si avvicina!

Nicola Ligas

iFixit ha smontato iPhone X, svelandoci così com’è fatto all’interno il nuovo smartphone Apple, che promette di essere il capostipite di un nuovo genere per la casa di Cupertino.

Il punteggio finale, ve lo anticipiamo subito, non è certo in linea col suo nome, e si ferma ad un onesto 6. Potete vedere tutti i dettagli del teardown grazie alle slide a fine articolo, ma prima ci soffermeremo su alcuni punti chiave evidenziati dal team di iFixit.

  • Per la prima volta, Apple ha adottato una batteria a 2 celle, che le ha permesso di essere più creativa con le geometrie interne. Si tratta di una batteria da 10,35 Wh, al pari con iPhone 8 Plus ed assai meno di Galaxy Note 8 (12,71 Wh). Ciò non di meno è impressionante, considerando le dimensioni di iPhone X.
  • Come su iPhone 8, Apple ha eliminato tutti i marchi normativi dal retro di iPhone X.
  • La doppia fotocamera posteriore ha una staffa piuttosto robusta, forse a prova di bendgate (anche se per ora nessuno ci ha provato – NdR). Le due fotocamere sono anche incollate con adesivo apposito, in modo che non si spostino di un millimetro (essenziale per alcune funzioni come il portrait mode).
  • Considerando che è il primo OLED di Apple, i costi di riparazione saranno e resteranno alti per un po’. Meglio fare attenzione.
  • Un po’ come con gli iPhone 8, anche iPhone X rende abbastanza semplice sostituire schermo e batteria, ma la sua struttura non è modulare e rimuovere il vetro posteriore non è affatto semplice.

Fonte: iFixit