Vodafone anticipa il governo e ritorna alla fatturazione a 30 giorni: è l’inizio della svolta?

Edoardo Carlo Ceretti Seguirà un effetto domino, oppure gli altri operatori rimarranno in attesa delle mosse del governo?

Nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, l’AD di Vodafone Italia, Aldo Bisio, ha preannunciato una svolta che potrebbe finalmente scardinare una fase di stallo ormai da tempo creatasi fra gli operatori telefonici e le autorità competenti: Vodafone tornerà presto alla fatturazione a 30 giorni, dicendo addio a quella a 28 giorni, mai amata dagli utenti. Ecco le sue parole:

Nell’aprile del 2016 abbiamo ridotto il ciclo di fatturazione e nei fatti aumentato i prezzi. Era un’operazione legittima in un sistema di mercato liberalizzato, dove i prezzi sono tra i più competitivi d’Europa. Alla luce dell’attenzione posta dal Governo e dalle Autorità, ci siamo resi conto che abbiamo sottovalutato un elemento importante che ci lega ai clienti, la trasparenza. Abbiamo dunque deciso che ritorneremo al ciclo di fatturazione precedente. Sono investimenti ingenti, abbiamo avviato i lavori, e lo faremo rapidamente.

Non soltanto quindi una brusca retromarcia su una pratica molto criticata – non solo dai clienti, ma anche da AGCOM e governo – ma persino un’ammissione di scarsa trasparenza dimostrata in questo periodo nei confronti degli utenti.

La mossa di Vodafone va ad anticipare le possibili contromisure che il governo ha intenzione di intraprendere in materia, con una possibile messa al bando all’orizzonte. Probabilmente data per persa la battaglia, l’operatore rosso ha scelto di battere sul tempo i concorrenti, per mostrarsi più trasparente e virtuoso nella tutela dei consumatori, anche in preparazione dello sbarco italiano dello spauracchio Free/ho. mobile.

I tempi rapidi promessi da Vodafone ora mettono alle strette tutti gli altri operatori (e Sky), che da tempo avevano abbracciato la fatturazione a 28 giorni. Si affretteranno tutti a seguire l’esempio del grande rivale, nel più classico degli effetti domino, oppure temporeggeranno, in attesa di scoprire se il governo farà sul serio nei propositi di vietare la pratica?

Via: Dday.itFonte: Corriere.it
  • Angelo

    Ma più che altro aumenteranno i prezzi mensili quindi?

    • Seymour1077

      Ovvio…

      • Angelo

        Bah, staremo a vedere. Altrimenti si fa un altro giro di cambi operatore

    • carlo

      devono stare buoni e fare i buoni perché se dovesse passare la legge, improbabile ma possibile, che se non ricordo male imporrebbe a tutti gli operatori di sganciare ai clienti 50 euro a titolo risarcitorio per la fatturazione a 4 settimane diventerebbe una emorragia di denaro non indifferente, tipo io mi ci farei 7 mesi gratis con la vodafone special 10GB 😀
      non resta che aspettare.

      • Seymour1077

        Non hai capito granché dell’indennizzo…

        • carlo

          devono stare buoni e fare i buoni perché se dovesse passare la legge, improbabile ma possibile, che se non ricordo male imporrebbe a tutti gli operatori di sganciare ai clienti minimo 50 euro a titolo risarcitorio per la fatturazione a 4 settimane diventerebbe una emorragia di denaro non indifferente, tipo io mi ci farei almeno7 mesi gratis con la vodafone special 10GB 😀
          non resta che aspettare.

          contento? così capisci il senso di quello che ho scritto? oppure ti devo postare pezzi di articoli e magari anche pezzi della legge depositata in senato?

    • RiccardoC

      non subito, aspetteranno che si abbassi il polverone

    • azi_muth

      Quindi cosa? Il problema è nella trasparenza dell’operazione non nell’aumento dei prezzi che è lecito.

  • M4nder

    A me una cosa non è ancora chiara,questo ritorno alla vecchia fatturazione riguarderà solo la linea fissa o anche quella mobile?

  • Steve

    da abbonato home e mobile Vodafone, contento. ammetto che, ripensandoci dopo aver criticato, ora trovo quasi ingiusto questo blocco del Governo: sono le aziende – di qualsiasi tipo – a decidere il prezzo e quindi anche la fatturazione. di solito è settimanale, mensile, annuale ma sono solo convenzioni: se domani qualcuno proponesse ogni 10 giorni, ogni 40 o ogni 10 minuti cosa ci sarebbe di illegale? eventualmente si cambierebbe operatore. E se tutti facessero così, si sta senza linea (è un iperbole, me ne rendo conto…ma è dura stabilire prezzi massimi per servizi privati). è come dire che 1100€ sono illegali per un iPhone: sono troppi casomai ed è una percezione soggettiva e se si pensa questo ci si rivolge ad altri marchi.

    • azi_muth

      Nessuno vieta agli operatori di aumentare i prezzi, ma quello che non andava riguarda la trasparenza dell’operazione. Era ovviamente un’operazione per rendere meno evidente, per non dire occultare, un AUMENTO dei prezzi.
      Cosa per altro ribadita dall’AD di Vodafone.

      • Andrea

        Senza contare che il periodo di fatturazione cambiava in modo unilaterale quando io con vodafone avevo stipulato un contratto per tot giorni e loro di punto in bianco son venuti a dirmi “noi te ne diamo 28, o così o vai altrove dove farai un nuovo contratto da 28 giorni”. Se io accetto un piano che già prevede 28 giorni o anche 16 è corretto, ciò che è stato scorretto è il cambiamento applicato a contratti con già il mese come accordo.

      • Steve

        scindiamo quindi i due piani. aumentare i prezzi è possibile. aumentarli non comunicandolo ma aumentando la frequenza di fatturazione invece è illegale/scorretto. quindi mi vuoi dire che domani se Vodafone (e le altre) tornano ai 30 giorni e aumentano i prezzi (compensando la perdita data dalla diminuzione della frequenza della fatturazione) comunicandolo saremo tutti contenti?

        • azi_muth

          Il ritorno alla fatturazione mensile di per sè non comporta un aumento.
          I prezzi li hanno già aumentati mesi fa con l’adozione della diversa fatturazione, solo che in molti non se ne sono accorti perchè l’importo è rimasto uguale.

          La tariffazione mensile rende più evidente eventuali aumenti che nell’altro caso sono meno trasparenti.
          Si capisce meglio l’entità di eventuali aumenti e con esso si da più potere al consumatore di decidere se cambiare operatore.

          Quindi sì…saremo tutti più contenti

          • Steve

            “Il ritorno alla fatturazione mensile di per sè non comporta un aumento”. certo, però nei piani delle aziende questi sono soldi in meno che entrano rispetto alle previsioni. quindi è possibile (probabile?) che aumenteranno l’importo per compensare le mancate entrate: saranno aumenti più trasparenti, d’accordo, ma secondo me il 95% di chi aveva criticato la questione della frequenza della tariffazione non era arrabbiato per la mancanza di trasparenza ma per l’aumento del costo annuale totale

          • azi_muth

            No perchè anche con il ritorno alla fatturazione mensile non c’è nessuna “perdita” per le aziende.

            L’aumento su base annuale di 25 euro rimarrà sicuramente.
            Se adesso paghi 25 euro al mese x 13 rinnovi, con il ritorno della base mensile pagherai 27,08.
            Ti puoi arrabbiare quanto ti pare per l’aumento dei prezzi ma è lecito.

            Se avessero aumentato direttamente il costo mensile a 27,08 nessuno avrebbe potuto dire nulla. Il cambio a 28gg ha permesso un aumento OCCULTO ed è su questo che si è intervenuto.
            Con il ritorno ai 30gg è più facile accorgersi dell’aumento e se vuoi puoi “punire” il gestore accettando una migliore offerta altrove.

            E’ solo un problema di trasparenza non di cambiamento delle condizioni contrattuali che allo stato attuale è pienamente legittimo. Non mescolare le due cose.

    • Alessio Murru

      Non ti sei mai chiesto perchè non abbiano abbassato al tariffa quadrisettimanale vista la fatturazione più frequente? Nessuno impone prezzi ma non si può cambiare la fatturazione per giustificare il balzello.

      • Steve

        se tieni gli stessi prezzi ma aumenti la frequenza, il costo totale aumenta e siamo d’accordo. ma che differenza c’è tra l’alzare il prezzo senza aumentare la frequenza, cosa che fa chiunque (vedi Sky, Premium, Canone Rai ecc) da sempre senza che il Governo faccia una legge apposta? Cioè secondo me qui siamo arrabbiati perché, che sia per il prezzo a fattura o per l’aumento della frequenza della fatturazione, il costo totale aumenta: ma dove sta scritto che non dovrebbe aumentare? decidono loro, servizi pubblici a parte

    • gianni

      Si ma se lo fanno tutti gli operatori l’utente non ha possibilita’ di difendersi cambiando operatore !

      • Steve

        ecco, possiamo parlarne in questi termini: se tutti alzano, l’utente non può difendersi e rischia di non potersi servire di un servizio che tutti dovrebbero avere. poi però mi chiedo: è vitale avere un telefono? no. e allora perché questa legge? Ogni tipo di prodotto aumenta mediamente negli anni il suo costo ma non fanno una legge apposta…

        • MrGrapp91

          Non ti preoccupare per la povera vodafone. Tanto l’aumento che avevano ottenuto con le 13mensilitá era dell’8.1% e per compensare ritornando alla tariffazione mensile hanno detto pagheremo un 10% in più :D(non scherzo)

    • azi_muth

      Confondi il prezzo con il tempo di fatturazione che invece riguarda la trasparenza tariffaria. sono due questioni differenti.
      L’autorità ed il governo sono entrati nel merito del periodo di fatturazione per una questione di trasparenza: gli operatori hanno approfittato della modifica del tempo di fatturazione per rendere meno evidente un aumento del’8% delle tariffe, ma non è rientrato nel merito dell’aumento stesso.
      Adesso si ritornerà ad un periodo di fatturazione di 30gg ma gli aumenti fatti verranno mantenuti o se gli operatori vorranno applicare un ulteriore aumento saranno liberissimi di farlo.

  • RiccardoC

    ed ecco che si risolve il mitico falso problema, come quello dei costi di ricarica; allora l’abolizione dei costi di ricarica causò un aumento secco del 20% di più o meno tutte le tariffe, a questo giro l’aumento sarà dell’8% circa (o magari arrotondato al 10, visto che ci sono) e tutti saranno felici come allora

    • MrGrapp91

      Dicono sia del 10%, alla fine gira e rigira ad ogni mossa si pigliano qualcosa di più tale da farti dire allora preferivo prima, solo in Italia un azienda può “perdere la guerra” e guadagnarci pure di più

  • Nem01

    Torneranno al ciclo mensile … ma non dicono con che prezzi. Furbacchioni

  • Pol Pastrello

    A me puzza come una mossa per rifarsi la verginità dopo averla persa!
    Tanto era una battaglia inutile mantenere i 28gg visto che stanno già perdendo la guerra. Quindi questa mossa serve più per rifarsi una faccia dopo averla persa.

  • Oswy53

    Speriamo bene …. rifatta la legge trovato l’inganno??

  • Giuseppe

    Posso capire le fatturazione a 28 gg per il gas la luce, lì effettivamente c’è il consumo reale, è un’altra situazione. Ma la telefonia (mobile e fissa) e le pay tv proprio no! In teoria il telefono (mobile e fisso) e le pay tv potrei anche non “usarle” per giorni, perché mi devono quantificare il tutto a 28 gg??

  • Santo Simone Di Stefano

    si pe questo mi hanno chiamato per dirmi che aumenteranno la bolletta a dicembre di 8-10 euro e da gennaio di 10-15 euro… vergognoso

  • Marcello C

    se è vero che tornano indietro alla fatturazione mensile perché continuano a dirmi che devo ricaricare per quattro settimane? cioè 28 giorni. E’ un accanimento personale?

  • Daniele Trascorsi

    Continuano a prenderci in giro: mi arrivano offerte per rientrare in vodafone con tariffazione a 4 settimane ….

  • Daniele Doc

    Si lo hanno fatto, proprio oggi mi è arrivato il messaggio. Torna la fatturazione mensile, quindi 12 mesi. Il problema è che ogni mese non pago più 10 euro, ma 10,86 euro. Quindi è uguale a prima. Mi chiedo cosa sia cambiato…

  • Roberto Xen Grande

    Non è cambiato un bel nulla, hanno aumentato la tariffa.. LADRI

  • Tore Marrosu

    AUMENTO DELL’8,60%. PRESA PER I FONDELLI. PER PRINCIPIO PASSO AD ALTRO OPERATORE ENTRO 60 GG..