“Io Riciclo” di TIM è il miglior metodo per sbarazzarsi del vecchio smartphone

Vezio Ceniccola

Il successo degli smartphone è stato travolgente ed ha spinto milioni – anzi miliardi – di persone ad acquistare nuovi terminali, aggiornandosi anno dopo anno ai dispositivi più recenti. Ma cosa fare dei vecchi modelli accumulati in fondo ad un cassetto, quando ormai cadono in disuso o non sono più utilizzabili? A rispondere a questa domanda è il nuovo programma Io Riciclo di TIM, realizzato in collaborazione con Remedia, grazie al quale potrete buttare via i vostri vecchi smartphone facendo anche un favore all’ambiente.

A partire dal 21 ottobre 2017, in alcuni punti vendita selezionati a marchio TIM sarà possibile consegnare il proprio dispositivo mobile e destinarlo al riciclo, in maniera totalmente libera e gratuita. Il programma, infatti, non ha alcun vincolo di acquisto, ma si propone come un modo smart di sbarazzarsi di un oggetto non più utile all’utente.

Il riciclo di oggetti tecnologici è molto importante, sia per quanto riguarda la difesa della natura che per il recupero di materiali. Da un vecchio cellulare è possibile recuperare mediamente 9 grammi di rame, 11 grammi di ferro, 250 mg di argento, 24 mg di oro, 9 mg di palladio, 65 gr di plastica, 1 gr di terre e altri elementi preziosi contenuti in piccolissime quantità. Inoltre, riciclare contribuisce a risparmiare energia elettrica, acqua ed evita emissioni di CO2.

LEGGI ANCHE: Migliori offerte telefoniche TIM

Insomma, se volete liberarvi di qualche smartphone che ormai non vede più la luce del sole da anni, ora avete a disposizione un ulteriore metodo sicuro e pulito per farlo. Potete consultare l’elenco dei punti vendita aderenti all’iniziativa a questo indirizzo.

Via: Corriere ComunicazioniFonte: Telecom Italia