Come disattivare i servizi a pagamento (MobilePay, TIM, Vodafone…)

Cosimo Alfredo Pina -

Servizi a contenuto, a pagamento, a valore aggiunto, in abbonamento, premium: chiamateli come volete ma il concetto è sempre lo stesso ossia servizi che prevedono il pagamento di una certa cifra settimanale (o più) per ricevere SMS/MMS o accedere a siti “esclusivi”.

Per quanto questo tipo di servizi possa risultare utile per qualcuno, magari per seguire la propria squadra del cuore o ricevere aggiornamenti in tempo reale su certi argomenti, è anche vero che questi servizi a pagamento vengono spesso attivati in maniera ingannevole o comunque poco chiara.

LEGGI ANCHE: Le migliori offerte degli operatori

Se rientrate tra coloro che voglio disattivare i servizi a valore aggiunto e quindi bloccare il pagamento sappiate che ogni operatore permette di farlo in maniera piuttosto facile. In questa guida vi spieghiamo come fare per raggiungere questo scopo con i principali operatori italiani, facendo una premessa.

Solitamente all’attivazione di questi servizi dovreste ricevere un SMS di conferma, con anche le indicazioni (o quantomeno un collegamento ad una pagina web) per la disattivazione. Per il rimborso, in caso di attivazione non voluta, dovrete comunque rivolgervi al vostro operatore.

Indice

Disattivare servizi a pagamento MobilePay

Dietro a moltissimi servizi a pagamento c’è la piattaforma unica MobilePay. Questa ha il vantaggio di offrire un sito da cui è possibile disattivare al volo la propria sottoscrizione. Ecco come si fa:

  1. Aprite il sito di MobilePay
  2. In alto a destra premete su “SelfCare” e poi sul pulsante arancio “Accedi a SelfCare”
  3. Nella pagina che si apre inserite il numero di telefono dal quale volete disattivare i servizi a pagamento scegliete il relativo operatore e poi premete su “Invia Password”
  4. Nel giro di pochi istanti riceverete un SMS con un codice numerico (PIN) che dovrete inserire sul sito
  5. Continuate nella procedura e sarete portati nel vostro profilo MobilePay
  6. Qui troverte tutti i pagamenti scalati dal vostro credito con tutte le informazioni del caso: data ed ora nome del prodotto chi l’ha fatto tipologia (abbonamento prodotto singolo…) e ovviamente il prezzo
  7. Per disattivare i servizi a pagamento dovrete adesso cliccare su “Abbonamenti”
  8. Nella schermata troverete elencati tutti i servizi con pagamento periodico legati al vostro numero di telefono
  9. Sempre da questa tabella potrete cliccando su “Disattiva” abbandonare il relativo servizio e quindi interrompere i pagamenti

È importante notare che ad oggi non esiste modo per disattivare definitivamente MobilePay quindi rimarrete comunque suscettibili ad iscrizioni ingannevoli, a meno che non disattiviate questa tipologia di servizi a monte come vi spieghiamo nei paragrafi qui sotto. In caso vi dovesse capitare nuovamente di essere abbonati ad un servizio legato a MobilePay.

Disattivare servizi a pagamento (anche per sempre) TIM ed avere il rimborso

Come detto praticamente ogni operatore permette di disattivare i servizi a pagamento. TIM ha dedicato una chiara pagina con tutte le indicazioni da seguire in caso si voglia chiudere con un servizio in abbonamento. Qui viene spiegato che potete farlo chiamando 119, oppure con i seguenti metodi:

  • Dall’area privata MyTIM Mobile (solo web)
  • Dall’SMS di notifica attivazione
  • Inviando un SMS al 119 con scritto “disattivazione servizi VAS” (Nota: questo disattiverà tutti i servizi e bloccherà le future attivazioni)

Se invece volete bloccare solo certi tipi di contenuto potete inviare un SMS con scritto “disattivazione servizi VAS” seguito da una di queste voci:

  • VM18 (servizi sexy vietati ai minori di 18 anni)
  • Charity (sms per donazioni in beneficenza)
  • Anonimi e Scherzi (sms anonimi)
  • BL TuuTuuTIM (servizio di risponderia con suoneria)
  • Black List Ticketing (pagamento ticket autobus o altro mediante credito/conto telefonico)
  • Servizi Bancari (servizi di informazione/notifica bancaria)

Se in futuro vorrete riattivare i servizi VAS dovrete necessariamente contattare un operatore al 119. E per i rimborsi? Entro 12 giorni dall’attivazione di un servizio in abbonamento potete richiederne il rimborso sia chiamando il 119, sia inviando un SMS al 119 con scritto “reclamo servizi VAS non richiesti”.

Blocco servizi in abbonamento Vodafone

Vodafone offre per i suoi clienti diversi accorgimenti per evitare l’attivazione involontaria di servizi in abbonamento (es. conferma via SMS). Se però vi trovate nella posizione di doverne disattivare uno o più, ecco come fare:

  1. Accedete alla vostra area “Fai da te” sul sito di Vodafone, inserendo nome utente e password
    Selezionate il numero di cellulare per cui volete disattivare i servizi
  2. Premete, sulla sinistra, sulla voce “La tua offerta” e poi su “Gestisci le tue promozioni”
  3. Qui troverete la lista dei servizi che potrete disattivare grazie all’apposito pulsante

Per quanto riguarda i rimborsi il consiglio è quello di rivolgersi al numero clienti 190 il prima possibile.

Bloccare servizi a pagamento Wind

Per Wind le cose sono per certi versi un po’ più complicate. L’operatore gestisce i contenuti dividendoli in tre categorie.

Contenuti per adulti

Servizi con sovraprezzo (numeri che iniziano con 899 o con decade 4)

Servizi in abbonamento

I metodi da seguire per disattivare i tre tipi di servizio sono i seguenti:

Contenuti per adulti

Inviare per raccomandata il modulo compilato, che potete scaricare dal sito Wind, al seguente indirizzo:

Wind Tre S.p.A
Casella Postale 14155
Ufficio Postale Milano 65
20152 MILANO MI

Servizi con sovraprezzo

Chiamando il 155, rivolgendosi ad un punto vendita Wind o dall’Area Clienti.

Servizi in abbonamento

Per il blocco degli SMS a pagamento inviare un SMS con scritto “STOP” al 48048, oppure per bloccare gli MMS a pagamento inviare un SMS con scritto “STOP” al 48005.

Bloccare servizi a pagamento 3

Concludiamo con con la procedura per 3, le cui SIM sono ovviamente abilitate per i servizi a pagamento, con addebito su credito residuo o su conto corrente. L’operatore comunque rende molto facile disattivare i servizi attivi o le iscrizioni future. Basta infatti chiamare il numero gratuito 133 o contattare l’operatore tramite social network. Chiamando per tempo si può anche contare su un rimborso (comunque a discrezione dell’operatore).

GUIDE DA NON PERDERE