Apple abbandonerà il Touch ID: gli iPhone del 2018 useranno solo il Face ID

Giuseppe Tripodi Lo dice Ming-Chi Kuo, noto analista di KGI Securities.

Non si può dire che la sostituzione del Touch ID con il Face ID sia stata accolta benissimo dal pubblico, ma prima di sentenziare sul nuovo sistema di autenticazione biometrica di Apple, dovremo provare con mano iPhone X. In ogni caso, stando a quanto dichiarato dal noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, dovremo iniziare a farci l’abitudine a sbloccare lo smartphone con il volto.

Nel nuovo report inviato agli investitori, infatti, Kuo sostiene che è molto probabile che Apple abbandoni definitivamente il Touch ID e si concentri unicamente sul Face ID, reso possibile dal sistema di fotocamere TrueDepth, su cui la società di Cupertino ha investito molto.

LEGGI ANCHE: Secondo KGI, i prossimi iPad Pro avranno il Face ID

Il mese scorso l’analista era stato più cauto, scrivendo che l’adozione o meno del Face ID dipenderà dal successo che riscontrerà su iPhone X; tuttavia, adesso sembra aver cambiato idea, suggerendo che Apple scommetterà tutto sullo scanner 3D, una tecnologia su cui è molto avanti rispetto alla concorrenza.

Secondo Kuo, infatti, anche se alcuni produttori di smartphone Android potrebbero implementare il lettore di impronte sotto il display, questo componente rimarrà sempre troppo costoso e, alla fine, anche le società che producono smartphone con il sistema operativo del robottino verde, passeranno a implementare fotocamere in stile TrueDepth.

Solitamente, Kuo è in assoluto una delle fonti più affidabili quando si parla di prodotti della mela, ma non siamo certi che il mondo sia davvero pronto ad abbandonare l’autenticazione tramite impronte digitali. Voi cosa ne pensate? Comprereste uno smartphone solo con riconoscimento facciale? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Via: 9to5Mac