Microsoft ammette che Windows 10 Mobile è morto

Giuseppe Tripodi

Dopo anni di speranze, tentativi e buone intenzioni, finalmente anche persino i dirigenti Microsoft stanno piantando gli ultimi chiodi nella bara di Windows 10 Mobile.

In una serie di tweet, infatti, Joe Belfiore, Corporate Vice President dell’azienda, ha definitivamente cancellato ogni speranza per nuovi sviluppi di Windows 10 Mobile. Belfiore, infatti, ha spiegato che la società continuerà a supportare la piattaforma con bugfix e aggiornamenti di sicurezza, ma che lo sviluppo di nuove funzioni e nuovi dispositivi hardware attualmente non sono più il focus.

Insomma, è giunta l’ora di abbandonare Windows 10 Mobile e passare ad altre piattaforme? Sostanzialmente sì, e Joe Belfiore l’ha già fatto, così come Bill Gates, che qualche giorno fa ha ammesso di esser passato ad Android.

Tra le cause che hanno portato Microsoft a smettere di puntare su Windows 10 Mobile c’è l’enorme differenza in termini di app: lo stesso Belfiore, infatti, ha spiegato che, nonostante tutti i tentativi della società per attirare gli sviluppatori, i volumi di utenti erano troppo bassi per attirare le aziende a investirci su.

Insomma, sembra ormai evidente che l’approccio di Microsoft sia puntare su app e servizi, rafforzando la presenza dei propri strumenti su Android e iOS: giusto qualche giorno fa Arrow Launcher è diventato Microsoft Launcher e il browser Edge arriverà presto su Android e iOS.

A questo punto, però non rimane che un grande dubbio: come procederà lo sviluppo di Andromeda OS, ossia l’attesa versione modulare di Windows che girerà anche su smartphone? Attualmente non è facile prevederlo e, probabilmente, per capirci qualcosa dovremo aspettare i prossimi mesi.

Via: NeoWinFonte: WindowsCentral
  • Nyarlathotép

    Windows Mobile 10 è morto, Evviva Windows Mobile!