Disponibile Modern Combat Versus, l’FPS competitivo secondo Gameloft

Giorgio Palmieri -

C’è chi avrà qualcosa da ridire sul “competitivo” nel titolo di questo articolo: di sicuro la competitività e il gioco su smartphone potrebbero non andare a braccetto come su PC e Console, eppure Gameloft vuole dire la sua sul multigiocatore, attraverso un capitolo della nota saga di Modern Combat incentrato esclusivamente sull’online.

Nasce così Modern Combat Versus, uno sparatutto in prima persona gratuito (e con acquisti in-app) che ha espresso il desidero di rivoluzionare il PvP dei videogiochi su smartphone e tablet.

LEGGI ANCHE: Arena of Valor, un MOBA mobile che funziona davvero

Non aspettativi un FPS arena o qualcosa di lontanamente simile, quanto piuttosto la summa di tanti elementi presi da altri titoli di successo, dalle casse di Clash Royale agli eroi con abilità a-la-Overwatch. Dietro alle meccaniche di gioco si nascondono poi l’utilizzo di nuove tecnologie e un team di sviluppo da vero e proprio titolo tripla A. Modern Combat Versus è uno dei primi giochi per smartphone e tablet a utilizzare il rendering a base fisica. Cosa permette l’utilizzo di tale tecnologia? La possibilità di riprodurre realisticamente il comportamento di qualsiasi superficie esposta a fonti di luci e riflessi.

Il rendering a base fisica, utilizzato in combinazione con IBL (image-based lightning) e HDR (high dynamic range), permette di ricreare ambienti “realistici” (anche se fantascientifici in questo caso), con giochi di luce e di ombra che, almeno da quanto dichiarato da Gameloft, non si sono mai visti finora in un gioco per dispositivi mobili. Al momento Modern Combat Versus può contare su 5 mappe di gioco i cui panorami che fanno da sfondo sono realizzati con immagini renderizzate basandosi su modelli 3D. Il risultato? Ambientazioni composte da miliardi di poligoni.

Abbiamo parlato anche del team di sviluppo. A tal proposito ecco le dichiarazioni del Senior Vice President Production di Gameloft:

In questi due anni oltre 80 persone, tra cui creativi che hanno lavorato allo sviluppo di Mass Effect e di tanti giochi di Ubisoft e WB Games, hanno unito le forze per la creazione di Modern Combat Versus. Con questa produzione, ad oggi la più imponente nella storia di Gameloft, vogliamo assottigliare il divario tecnologico offrendo esperienze visivamente identiche a quelle fruibili su console, il tutto garantendo controlli intuitivi che non mancheranno di appassionare un pubblico ancora più ampio.

Alexandre Pelletier-Normand, Senior Vice President Production di Gameloft

Venendo ai contenuti di gioco, Modern Combat Versus permetterà scontri 4 vs. 4 nelle 5 mappe a cui abbiamo fatto cenno poco fa. Il giocatore potrà scegliere tra 12 diversi agenti, ognuno specializzato in armi e abilità uniche. Qualche esempio? L’agente Incendio e il suo lanciafiamme, o un difensore come Torre dotato di scudo a impulsi, o ancora assassini insidiosi come Mi-Nu.

Inoltre ci saranno premi per i giocatori di Modern Combat 5: nel corso dei primi 20 giorni riceveranno ricompense speciali compreso l’accesso anticipato a Juke, il dodicesimo agente, più un aspetto esclusivo. Scaricate il gioco gratuitamente tramite i badge a seguire, per vedere, appunto, se può fare al caso vostro: potrebbe essere il degno sostituto a quel passatempo che di solito accompagna le sessioni sul “trono”. Se poi volete vederlo in azione, alle 18:00 di oggi Gameloft sarà online su Twitch per un torneo inaugurale con influencer e giocatori di FPS professionisti.

  • Daniele

    Da vedere se le armi saranno pay to win

  • Nico87

    Non compatibile con Huawei P10 Lite.

  • TheAlabek

    Come finire la batteria in 10 minuti