Circle arriva in Italia: il modo più semplice per scambiarsi soldi con gli amici (foto)

Emanuele Cisotti

Circle non è un’assoluta novità nel mondo degli smartphone ma non ne avevamo mai parlato per un motivo molto semplice: non era un servizio disponibile in Italia. Da oggi invece sarà possibile utilizzare tutti i servizi che Circle mette a disposizione anche in Italia. Scopriamo di che si tratta.

Principalmente Circle è un software pensato per piccoli pagamenti e scambi di soldi fra amici e parenti. L’applicazione è estremamente semplice da utilizzare e una volta aperta vi troverete davanti alla lista dei vostri amici con cui avreste scambiato dei messaggi. Perché sì, Circle si pone proprio come una applicazione di messaggistica per scambiarsi messaggi. Benché non voglia assolutamente sostituirsi al vostro Messenger o Whatsapp l’idea è comunque vincente perché vi permette di mettervi in contatto con quella persona rapidamente e parlare dei soldi che vi dovrete scambiare senza dover necessariamente passare da un’app all’altra. Simpatico poi il fatto che la chat sia comunque abbastanza completa e che permetta anche di scattare foto, aggiungere foto dalla galleria o inviare una GIF, ricercabile tramite il popolare servizio GIPHY.

Quello che però la differenzia dalle altre applicazioni di messaggistica è il tasto per inviare o ricevere soldi. Potrete tranquillamente richiedere o inviare denaro a qualsiasi contatto tramite numero di telefono e email. L’altra persona (se non iscritta al servizio) riceverà una mail in cui verrà richiesto il pagamento a seguito dell’iscrizione. Il pagamento è istantaneo e non richiede ulteriori passaggi se il credito è sul vostro conto Circle. Dalle impostazioni potrete comunque limitare il tutto con un PIN o con l’utilizzo dell’impronta digitale.

Come fare se il vostro conto è vuoto? Potrete tranquillamente attingere dalla vostra carta di credito istantaneamente. Potrete aggiungere più carte di credito e se vorrete potrete anche inviare soldi senza prima trasferirli sul conto Circle ma direttamente al destinatario. Se invece vorrete fare l’opposto, ovvero prelevare dal conto Circle è possibile farlo sia su carta di credito che su conto corrente bancario (con i tempi tecnici di qualche giorno per vederli sul conto e la carta).

Sempre nell’app è poi disponibile un tab per vedere le sole transazioni e quindi filtrare tutte le vostre chat con gli amici. Circle è disponibile gratuitamente per Android e iOS e se il pubblico italiano dovesse superare la sua famosa paura per i pagamenti digitali potrebbe anche diventare un nuovo standard per la restituzione di piccoli debiti e la divisione dei conti in pizzeria.

  • Gianluca

    ma spostare i soldi dal conto circle alla carta di credito ha dei costi? o è tutto free?

    • Jove

      Con questa non saprei. Con SEQR fra utenti

    • Stefano

      Gratis ma ci vogliono una cosa come 3-4 giorni lavorativi

    • angelo

      Tutto Free

    • angelo

      se vuoi aprire un nuovo conto fammi sapere così ti faccio avere il bonus di 5€

  • Stefano Bellisario

    satispay tutta la vita!

    • Jove

      installata e disinstallata 2 volte…per me praticamente inutile. Ho risolto con SEQR. Ho eliminato anche la Carta di Credito

      • Stefano Bellisario

        perchè? che problema ti dava?

        • Jove

          Come ho scritto nell’altro messaggio, è troppo limitata. Magari funziona benissimo ma se non viene accettato come metodo ovunque…

        • Vittorio Giovanelli

          La necessità di un bonifico mensile unita all’impossibilità di inviare un bonifico. Al tempo mi obbligavano a vincolare, ogni mese, soldi sulla loro piattaforma. Scappato a gambe levate…

          • Stefano Bellisario

            Ma non funziona così… hai un budget settimanale, e il bonifico domenicale avviene solo se hai fatto acquisti, per “ripianare” il budget…

          • Vittorio Giovanelli

            Ecco, esatto… 😀 Scusa, non ricordavo bene. Comunque è il concetto di essere forzato ad un metodo di gestione dei soldi (a budget setttimanale) per un prodotto che deve comunque essere complementare ad altri e che non posso scegliere di ricaricare quando io ritengo necessario, ma quando lo ritiene lui, unito al fatto che non avevo trovato un modo per svuotarlo che non fosse l’estinzione del contratto, che mi ha fatto proprio abbandonare l’idea che reputavo comunque interessante. Alla fine sono andato su Hype.

      • Stefano Bellisario

        ma ci sono costi su SEQR? si collega ad un IBAN vero?

        • Jove

          No, nessun costo è Si, si collega all’iban. Ottimo inoltre anche un rimborso dall’1 al 3% a seconda di quanto la usi (puoi vedere sul sito tutte le info). Sappi che però che lo stesso c/c non si può abbinare a più account SEQR.
          Ciao

          • Stefano Bellisario

            Ok grazie, ho appena installato l’app! Certo di testarla quanto prima! 🙂

          • Stefano Bellisario

            Ciao Love
            venerdì l’ho usata, con tap&pay, ma dopo qualche secondo sul pos è comparso transazione negata.
            Io in fase di registrazione ho comunicato l’IBAN. Ma ho visto che sull’homebanking ancora non c’è nessun rid. Devo fare qualcos’altro?

          • Jove

            Registrato IBAN e fornito documento? se si, se non ricordo male servono alcuni gg perchè venga autorizzato (e ti venga fornito il pin per transazioni oltre i 25€).
            Se questo è già stato fatto dall’nterno dell’app hai provato a trasferire contanti dal “conto addebito diretto SEPA” al “SEQR Account” utilizzando quest’ultimo per la transazione?
            Possono esserci alcuni problemini all’inizio per settare il tutto ma poi funziona tutto perfettamente (comunque se provi a contattare l’assistenza tramite l’app in giornata ti rispondono).

          • Stefano Bellisario

            Si si già fatto sia IBAN che PIN.
            Ma quindi mi devo sempre ricordare di trasferire soldi dal conto di addebito verso il seqr account?

          • Jove

            Inizialmente (per le prime 3 transazioni) il limite è 75€ per motivi di sicurezza. Una volta sbloccato il limite a 750€ puoi andare tranquillo perchè il trasferimento da un conto all’altro è immediato (praticamente anticipano loro senza aspettare che arrivi il bonifico). Es: Sei al ristorante, devi pagare 80€ ma ti accorgi di avere solamente 50€ sul conto SEQR? fai un trasferimento immediato di 300€ (cifra a caso) e vai a pagare tranquillo (alla fine nulla di più complicato del prendere il portafoglio e verificare se hai contanti in tasca). I limiti iniziali sono dovuti ad una verifica di conto/identità/affidabilità. Poi puoi andare tranquillo. Io mi trovo davvero bene (puoi addirittura fare fino a 3 transazioni anche in caso di assenza di rete internet).

          • Stefano Bellisario

            Ma posso pagare direttamente da conto sepa, senza utilizzare il conto seqr?

          • Jove

            tecnicamente credo di si ma a dire il vero non ho mai provato.

          • Stefano Bellisario

            Credo di si!
            Mi ha risposto l’assistenza tecnica:

            The reason that we found in the system for your Failed Payment was: Insufficient funds.
            There are 2 accounts at Seqr:
            1) Seqr account, which is a pre-paid account that you have to top up before you can use it.
            2) SEPA account, which is connected to your bank account.
            You can choose which account to use : Menu—Accounts and tap the account you wish to use: SEQR or SEPA.
            Probably your tried to pay with your Seqr account, which was empty.

          • Jove

            Ottimo, allora hai risolto. Buone transazioni.

  • Jove

    SEQR tutta la vita! Non serve carta di credito, restituiscono dall’1 al 3% delle spese mensili e posso pagare tramite NFC in qualunque pos contactless. Ah, puoi fare anche quello che fa quest’app “Circlepay” ovvero inviare denaro a qualunque utente SEQR. Satispay ha troppi limiti, apprezzo siano italiani ma è limitata e non puoi pagare ovunque. Con SEQR puoi pagare ovunque ci sia un POS contactless (e considerando che dal 2018 devono essere tutti contactless…)

    • L0RE15

      certo che quella barra rossa lunghissima sulla loro pagina nel Google Store, non invoglia….

      • Jove

        Si lo so ma se andassi a leggerti qualche commento negativo capiresti che certe cose bisogna anche capirle prima di usarle…gente che da 1 stella perché non può pagare con la ricaricabile o che si lamenta dei costi abbinando PayPal (quando tutto dipende dal fatto che tu abbia dei bonifici SEPA gratuiti o meno nel tuo cc…). C’è anche chi si lamenta che non funziona col root (ci mancherebbe). Con me nessun problema altrimenti non sarei qui a dirlo 🙂

  • Tiwi

    non mi pare sia molto utile..o meglio, lo è se si utilizza questo strumento di pagamento..ma x trasferire soldi dal proprio conto/carta a quello di un amico, ci vuole un po di tempo

  • Vittorio Giovanelli

    Il giorno in cui capirò perché non lo usino tutti riuscirò a risolvere i problemi del mondo.

    • cherokee.

      Siamo in due!
      Cioè, è la cosa più comoda che esiste!