Circle arriva in Italia: il modo più semplice per scambiarsi soldi con gli amici (foto)

Emanuele Cisotti

Circle non è un’assoluta novità nel mondo degli smartphone ma non ne avevamo mai parlato per un motivo molto semplice: non era un servizio disponibile in Italia. Da oggi invece sarà possibile utilizzare tutti i servizi che Circle mette a disposizione anche in Italia. Scopriamo di che si tratta.

Principalmente Circle è un software pensato per piccoli pagamenti e scambi di soldi fra amici e parenti. L’applicazione è estremamente semplice da utilizzare e una volta aperta vi troverete davanti alla lista dei vostri amici con cui avreste scambiato dei messaggi. Perché sì, Circle si pone proprio come una applicazione di messaggistica per scambiarsi messaggi. Benché non voglia assolutamente sostituirsi al vostro Messenger o Whatsapp l’idea è comunque vincente perché vi permette di mettervi in contatto con quella persona rapidamente e parlare dei soldi che vi dovrete scambiare senza dover necessariamente passare da un’app all’altra. Simpatico poi il fatto che la chat sia comunque abbastanza completa e che permetta anche di scattare foto, aggiungere foto dalla galleria o inviare una GIF, ricercabile tramite il popolare servizio GIPHY.

Quello che però la differenzia dalle altre applicazioni di messaggistica è il tasto per inviare o ricevere soldi. Potrete tranquillamente richiedere o inviare denaro a qualsiasi contatto tramite numero di telefono e email. L’altra persona (se non iscritta al servizio) riceverà una mail in cui verrà richiesto il pagamento a seguito dell’iscrizione. Il pagamento è istantaneo e non richiede ulteriori passaggi se il credito è sul vostro conto Circle. Dalle impostazioni potrete comunque limitare il tutto con un PIN o con l’utilizzo dell’impronta digitale.

Come fare se il vostro conto è vuoto? Potrete tranquillamente attingere dalla vostra carta di credito istantaneamente. Potrete aggiungere più carte di credito e se vorrete potrete anche inviare soldi senza prima trasferirli sul conto Circle ma direttamente al destinatario. Se invece vorrete fare l’opposto, ovvero prelevare dal conto Circle è possibile farlo sia su carta di credito che su conto corrente bancario (con i tempi tecnici di qualche giorno per vederli sul conto e la carta).

Sempre nell’app è poi disponibile un tab per vedere le sole transazioni e quindi filtrare tutte le vostre chat con gli amici. Circle è disponibile gratuitamente per Android e iOS e se il pubblico italiano dovesse superare la sua famosa paura per i pagamenti digitali potrebbe anche diventare un nuovo standard per la restituzione di piccoli debiti e la divisione dei conti in pizzeria.