Nonostante il prezzo, Apple guadagna meno da iPhone X

Giuseppe Tripodi Almeno secondo le stime degli analisti

Qualche giorno fa sono iniziate ad apparire in rete le prime stime dei costi delle componenti utilizzate per iPhone X, provenienti da un portale cinese; tuttavia, nelle ultime ore anche il Wall Street Journal ha fatto qualche calcolo, stimando che i pezzi di iPhone X costino ad Apple 581$ (cifra ben più alta dei 412$ suggerita in precedenza).

Prendendo per buona la stima del WSJ e confrontandola con il costo di produzione e di vendita degli iPhone 7 dello scorso anno, risulta evidente che dalla vendita di iPhone X Apple guadagna meno che sugli altri smartphone della mela.

LEGGI ANCHE: Quanti smartphone borderless puoi comprare al prezzo di un iPhone X?

Indubbiamente, il prezzo di vendita di iPhone X è decisamente elevato e pari a circa il 50% in più rispetto al costo di lancio di iPhone 7 (1.189€ per iPhone X, contro i 799€ di iPhone 7); tuttavia, secondo le stime, le componenti per iPhone 7 costavano ad Apple “solo” 248$, ossia meno della metà dei 518$ previsti per iPhone X.

Insomma, stando a questi calcoli, Apple guadagna meno dalle vendite di iPhone X rispetto a quelle di iPhone 7 (e probabilmente anche di iPhone 8) ma, d’altra parte, non avrebbe potuto puntare più in alto di così col prezzo, che ha già attirato abbastanza critiche.