Altro che Galaxy S8, iPhone X supera pure Macbook Pro!

Giuseppe Tripodi -

Durante la presentazione di iPhone X e iPhone 8, Apple ha lodato il nuovo SoC che che si trova sotto il cofano dei due smartphone, ossia il nuovissimo Apple A11 Bionic, che promette performance nettamente superiori rispetto al precedente chip Apple A10 Fusion. E, non c’è che dire, le promesse sembrano decisamente rispettate.

Su Geekbench, infatti, sono apparsi i primi benchmark relativi ad iPhone X, che ottiene dei punteggi sorprendentemente alti: il punteggio massimo arriva a ben 4.251 in single core e 10.092 in multi core (e, in ogni caso, i risultati superano quasi sempre i 4.000 punti in single core e i 9.000 in multi core).

 

Si tratta di valori altissimi, nettamente più elevati di qualsiasi smartphone Android: per dare un’idea di confronto, il benchmark di riferimento per Galaxy S8 utilizzato da Geekbench si ferma a 1965 in single core e 6493 in multi core.

LEGGI ANCHE: 10 cose da sapere su iPhone X

Stando alle cifre di Geekbench, il nuovo Apple A11 Bionic va a competere direttamente con i chip di classe desktop: il Macbook Pro 13″ di metà 2017, con Intel i5-7267U a 3,1GHz, ad esempio, ha un benchmark di riferimento di 4227 in single core e 8955 in multi core.

Confronto benchmark in data 12 settembre (via PhoneArena)

Per quanto i benchmark possano essere variabili e nonostante non siano sempre un indice di prestazioni reali, è evidente che questo iPhone X promette davvero grandi cose: non mancheremo di testarlo appena possibile, ma sembra proprio che con Apple A11 Bionic la società di Cupertino abbia proprio fatto centro.

  • Nigel

    però l’utente medio ci gioca a angrybirds… 😀

    • Massu4

      e usa Facebook… l’app ammazza chip! 🙂

      • Nigel

        ahah giusto!

      • Dav Baz

        e whatsapp dove lo lasciamo?

    • m477

      Ciò vale per qualunque SoC in qualunque telefono, e qualunque CPU in qualunque computer però…

      • Nigel

        giustissimo, ma con 399 euro hai le stesse possibilità…

        • gioviskius

          OP5 e passa la paura.. ce ne compri 3 rispetto ad iphone X

  • Polezzz

    Atro?!

  • non ha senso paragonare un soc arm con una cpu x86.
    inutile dire che al di fuori del bench usare questo A11 come un i7 ne uscirebbe con le ossa rotte

    • carlo

      anche un i5 paragonato a un i7 ci esce con le ossa rotte.

      • ma anche no, nelle cpu notebook, tra un i5 e un i7 nell’uso di tutti i giorni cambia poco (alla fine sono entrambi dual core 4 thread con la stessa architettura) e nell’uso di tutti i giorni non senti tutta questa gran differenza (non da uscirne con le ossa rotte).
        e qui si stava parlando di i7 da notebook (infatti è un modello ULV quello di quel macbook).
        se mi parli di i5 e i7 desktop allora la differenza è più evidente, ma siccome parliamo di cpu da notebook ULV, la differenza tra un i5 e un i7 non è così abissale (fosse stato un i7 HQ allora si)

        • carlo

          e quindi? ma secondo te il mio era un commento serio? ma pensi veramente che possa considerare seriamente quello che hai scritto?
          è come aver paragonato un motore da utilitaria con uno da F1 solo per spostare il discorso e glissare sul fatto che il soc del samsung ci esce distrutto. che senso ha dire che un soc arm ci uscirebbe con le ossa rotte paragonato a un i7? tecnicismi inutili a parte che senso ha il tuo commento?

          • è come aver paragonato un motore da utilitaria con uno da F1

            che senso ha dire che un soc arm ci uscirebbe con le ossa rotte paragonato a un i7?

            tecnicismi inutili a parte che senso ha il tuo commento?

            non sono io ad averlo paragonato eh… l’articolo mette in paragone l’A11 con l’i7 del macbook, e anche se l’A11 fa risultati migliori dell’i7 questo non vuol dire che è più potente, perchè sono 2 architetture completamente diverse e prendere un A11 e metterlo su un macbook per fargli fare girare tutte le applicazioni del mac (facciamo finta per un attimo che tutte le applicazioni potrebbero girarci sopra ad un ARM) vorrebbe dire avere performance nettamente inferiori (anche se nei benchmark fa punteggi migliori).

            solo per spostare il discorso e glissare sul fatto che il soc del samsung ci esce distrutto

            e questo da dove lo tiri fuori?? io non l’ho assolutamente detto, anzi… in altri articoli (su un altro blog italiano quando sono usciti i primi benchmark dell’A11) ho solo che parlato bene e ho solo espresso ammirazione per la superiorità di questo soc rispetto ai soc qualcomm, exynos e huawei (mediatek non la tiro neanche in ballo).
            quindi caro mio, non è assolutamente come dici te, non mi interessa tifare qualcomm o apple, la apple ha tirato fuori un soc nettamente superiore alla concorrenza ARM, ma paragonarla con cpu x86 non ha alcun senso perchè sono 2 architetture completamente differenti, che girano in ambienti completamente differenti

          • carlo

            tu vaneggi… il macbook messo a paragone degli arm è un i5-7360U
            e con questa ti saluto non ho tempo da perdere con gente che neanche riesce a mettere in fila due discorsi che abbiano una logica consequenziale.

          • oh mad0nna ho letto male, pensavo si parlasse di un i7, ma il discorso non cambia, dai miei commenti sostituisci i7 con i5 ed tutto a posto
            e il discorso fila ugualmente

          • carlo

            il tuo discorso non fila per nulla per il semplice motivo, come ti ho già fatto notare, che per tua stessa ammissione le versioni mobile degli i5 e i7 non sono significativamente differenti come prestazioni e che alla fine stiamo paragonando piattaforme mobile, con tutti i distinguo che si possono fare sulle differenze di capacità di calcolo delle CPU qua stiamo parlando di benchmarks e in particolare di benchmarks che simulano il comportamento delle cpu nell’uso real-world.

            con tutti i distinguo che possono esser fatti sui benchmark rimane che due piattaforme simili e contemporanee sono una il doppio più performante dell’altra e che arm sta diventando sempre più interessante come piattaforma… e probabilmente è matura per fare il salto sui desktop consumer, quella sviluppata da apple per il momento, in futuro è probabile altri superino apple, poi apple torni a superare samsung ecc ecc…

            in due parole l’unico con le ossa rotte e l’s8, sia per colpa del soc, sia per colpa di androidm sia perché a quanto pare apple ha fatto un lavoro egregio. il resto sono commenti da fan e quelli non mi interessano.

    • Simone

      si verissimo, ma invece ho un dubbio, processore A11 e snapdragon hanno la stessa architettura giusto? se è così vuol dire cmq che il nuovo chip è di molto superiore alla controparte android!

      • gioviskius

        è vero, ma in questo dovrebbe influire anche il software. E’ risaputo che iOS è mooooolto piu “leggero” di Android, quindi iphone otterrà sempre un punteggio piu alto. 1 perche è fatto su misura, 2, fa la meta’ delle cose che fa android

        • Simone

          Ah bhe si assolutamente!

        • carlo

          fa la metà delle cose che fa android nel 2017 non si può leggere su…

          • gioviskius

            Hai ragione..fa 1/3 di quello che fa Android..cmq si vede che di os ci capisci un tubo 😀

          • carlo

            le certezze del fanboy

          • Callea

            Se fai fare ad un Android le stesse cose che fa un iPhone X esploderebbe…

          • Leslieeeeee

            È un modo per autoconvincersi 😉

          • carlo

            anche io ho le mie convinzioni, a me android stock fa abbastanza ribrezzo sia esteticamente sia per come gestisce le app in backgroud e permessi e gli preferisco miui e alcune rom aftermarket, quelle che usano privacy guard principalmente, ma non direi a chi preferisce aosp puro che è un idiota, io per me scelgo solo telefoni mid range perché 700 euro per un telefono sono per me assurdi ma non dico a chi li spende che è scemo, è umano difendere le proprie scelte ma qua certe volte si esagera e si esagera di brutto

          • Callea

            Esatto.
            Se fai fare ad un Android tutte le cose che farebbe un iPhone X credo che esploderebbe…

        • Callea

          I benchmark fanno le stesse cose su ogni piattaforma, non diciamo fesserie.

    • Callea

      Nope.
      I bench dimostrano semplicemente quanto tempo ci mette una CPU a fare una certa mole di lavori tipici che è la stessa in tutte le piattaforme.

      Il tuo ragionamento sarebbe come dire che non è possibile misurare le prestazioni di un’auto diesel con una a benzina perché hanno motori con tecnologia diversa.

      Un ragionamento che non ha senso.

  • carlo

    il giorno che certo tipo di utenti android non commenterà con sarcasmo certe notizie sarà un bel giorno per l’informatica 🙂

    • leonida73

      tipo i commenti degli utenti non-android che screditano gli stessi utenti android dicendo che “..sarà un bel giorno per l’informatica”?
      Beh si, in quel caso sono proprio commenti beceri

      • carlo

        ti devo fare le foto del tablet samsung e del telefono xiaomi e di quello htc che ho sulla scrivania e di quel cessetto a pedali che mi ha regalato altroconsumo e del tablet clementoni del nipote o mi credi sulla fiducia? perchè onestamente di commenti beceri ce ne sono già abbastanza a coda di questo articolo.

        • Sadas87

          I confronti dovresti farli sempre con i prodotti di punta del mondo android. che cmq costano molto meno della controparte apple. Che senso ha prendere in considerazione prodotti di fascia bassa ?
          In tutti i casi mi sembra che la qualità del nuovo iphone non sia opinabile. è sicuramente un gioiellino tecnologico. Ma il prezzo è totale follia, ed è da qui che partono i commenti sarcastici

          • carlo

            scusa ma da dove hai tirato fuori il paragone sui mediogamma?
            cosa c’entra quello che dici con quello che ho scritto?
            la lista dei miei giocattoli l’ho fatta perché stupidamente mi è stato dato dell’utente non-android e la cosa mi fa abbastanza ridere, sono un utente android ma evidentemente non vedo l’informatica come un campionato di calcio.
            il soggetto dell’articolo è la potenza del soc di questo telefono, non quanto costa il telefono. il paragone nell’articolo è fatto tra un telefono da più di 800 euro, uno da 1000 euro, l’iphone da 1300 euro è quello con 256GB di storage ed è scorretto prendere quel prezzo come riferimento, sono dovuto andare a cercare i prezzi e se non ricordomale una SD evo di samsung da 256GB costa quasi 150 euro… ho controllato i prezzi sul momento non li conoscevo né per l’s8 né per iphonex… tanto è il mio interesse per i top di gamma 😀
            l’s8 sul benchmark single core viene stracciato ed è impressionante vedere come un soc da smartphone riesca a eguagliare i risultati di un laptop di media potenza, il resto delle considerazioni sono chiacchiericcio becero.

          • gioviskius

            che tra l altro ragazzi.. sti benchmark lasciano il tempo che trovano!!!

          • carlo

            certo… lasciano il tempo che trovano, da una parte un top di gamma android che in single core fa la metà di iphonex e sappiamo tutti quanto android sia ottimizzato e performante rispetto a iOS 😀
            l’importante è trovarte giustificazioni alle proprie scelte, è una reazione umana non ti preoccupare 😉

          • Leslieeeeee

            Note 8 mi sembra costi 999
            iPhone 8 849.

        • gioviskius

          beh..se confronti i tablet che regala altro consumo con un iphone, beh..qui mancano le basi 😀 ..scusa se te lo dico, ma se mi confronti una ferrari con una 500 .. mi fermo qui 😉

          • carlo

            a me mancheranno le basi a te manca la comprensione del testoperché in nessuna frase da me scritta si mettono a paragone il tablet di altroconsumo e gli iphone…

  • Bitace

    Intel i5-7267U non è un chip di classe desktop ma mobile (per i notebook)

    • Callea

      I notebook ormai sono considerati semplicemente dispositivi portatili (non mobile) ma pur sempre da scrivania.

      Smartphone e tablet e relativi processori sono di classe mobile.

      Insomma quando si parla di CPU desktop class ormai si intendono tutte le CPU per pc sia desktop che portatili.

      Io al limite escluderei solo le CPU Intel fanless le uniche che possono essere considerate veramente classe mobile.

      I tempi cambiano.

  • Tiwi

    ma il fatto che l’app giri su due sistemi differenti non c’entra nulla? mi riferisco magari a qualche ottimizzazione o processo differente..

    • Callea

      Il bench svolge lo stesso identico lavoro su ogni sistema.

  • g.a.s

    😱😱😱😱

  • Leslieeeeee

    Stranamente ora i benchmark non valgono più nulla. 😂

  • nereus

    Secondo me è un gran chip che su un iPad Pro va completamente a rimpiazzare un PC o Mac inutili per il media consumption.