Qualcomm si vanta delle innovazioni arrivate prima su Android che su iPhone, ma commette qualche errore

Nicola Ligas

A nemmeno un giorno dal lancio di iPhone 8 ed iPhone X, Qualcomm “casualmente” ha pubblicato un elenco di innovazioni arrivare prima su Android che sulla concorrenza; ovviamente innovazioni “brought to you by Qualcomm“.

Chiariamo subito che di per sé non c’è nulla di male nel punzecchiare i rivali, e che Qualcomm ha senz’altro ragione quando afferma che Android spesso arriva prima. Con tutti i produttori diversi che ci sono, che cercano ovviamente di “farsi le scarpe” l’un l’altro, l’innovazione è proprio la prima a guadagnarci. Però l’elenco di Qualcomm poteva essere redatto con maggiore cura.

Inserire LG V30, uno smartphone che deve ancora arrivare sul mercato, è quantomeno un po’ forzato. Inoltre, nei dispositivi dual-camera, come mai non è citato HTC Evo 3D? L’elenco è tra l’altro stato corretto in corsa, perché inizialmente (vedi 9to5Google) nei dispositivi con Bluetooth 5.0 non c’era Galaxy S8, che è in pratica stato il primo. Oppure tra i dual camera c’era One M7 che invece ne aveva una sola.

LEGGI ANCHE: Come seguire con noi l’evento Apple di iPhone 8 ed iPhone X

Questo non cambia la validità dell’affermazione di Qualcomm, che è comunque un po’ pretestuosa in origine, ma quantomeno il chip maker poteva stilare un elenco un po’ più affidabile. Sul fatto che poi tutte queste innovazioni siano davvero “brought to you by Qualcomm” potemmo avere qualcosa da ridire, ma sarà per un’altra volta.

Fonte: Qualcomm