Samsung sta sviluppando nuovi processi produttivi a 11 nm e 7 nm per il 2018

Vezio Ceniccola

Samsung ha presentato due nuove tecnologie a 11 nm e 7 nm per la produzione dei system-on-chip per smartphone (e non solo), che vanno ad arricchire il suo già ampio catalogo di scelte produttive, soprattutto per quanto riguarda i dispositivi dei prossimi anni.

Il nuovo processo produttivo a 11 nm LPP (Low Power Plus) FinFET promette di offrire il 15% di performance in più col 10% di area occupata in meno rispetto ai precedenti chip a 14 nm LPP, mantenendo inalterati i consumi. Il confronto con questo tipo di processo non è casuale, visto che i nuovi chip a 11 nm dovrebbero essere montati su prodotti di fascia medio-alta, andando a sostituire proprio i chip da 14 nm.

Discorso diverso per l’innovativo processo produttivo a 7 nm LPP con litografia EUV (extreme ultra violet), pensato per la fascia più alta del mercato, che dovrebbe prendere il posto della tecnologia a 10 nm nei prossimi anni.

LEGGI ANCHE: Snapdragon 845 nei primi presunti benchmark

Entrambe queste nuove tecnologie sono ancora in sviluppo e dovrebbero fare la loro comparsa sui primi dispositivi entro il prossimo anno: si parla di prima metà 2018 per gli 11 nm e seconda metà per i 7 nm. Maggiori dettagli su queste ed altre novità verranno annunciate il prossimo 15 settembre durante il Samsung Foundry Forum Japan.

Via: FoneArenaFonte: Samsung