Vodafone lancia un nuovo operatore virtuale “per giovani” nel Regno Unito

Vezio Ceniccola

La fioritura di nuovi operatori virtuali negli ultimi anni è stata davvero notevole, fattore che ha permesso la nascita e la crescita di molti player inediti nel mercato mobile, che spesso sono riusciti a raggiungere anche quote di mercato non indifferenti.

Questa situazione non è esclusiva del nostro Paese, ma si è verificata anche in altre nazioni, come il Regno Unito. Ed è proprio qui che la divisione britannica di Vodafone ha scelto di lanciare un nuovo MVNO, con un target ben focalizzato, cioè quello dei giovani tra i 16 e i 24 anni.

Il nuovo operatore virtuale per il Regno Unito si chiama VOXI e sta già facendo parlare di sé sia per le tariffe che per il marketing aggressivo. Oltre alle chiamate e agli SMS illimitati, i tre piani tariffari già lanciati prevedeno che il traffico dati speso su alcune delle app social più in voga – come Facebook, Twitter, Messenger, Instagram o WhatsApp – non sia conteggiato nei giga inclusi nella propria offerta, lasciando agli utenti la libertà di condividere, postare, taggare e messaggiare senza limiti.

Anche se non si tratta di un’idea mai vista prima – la stessa Vodafone Italia ha proposto un’opzione dedicata ai social qualche mese fa –, un’operazione di questo tipo va a nozze con l’uso tipico dei millennial, che potrebbero dunque essere molto interessanti alle forte VOXI.

LEGGI ANCHE: Migliori offerte telefoniche Vodafone

Come detto, un’altra parte fondamentale della strategia del nuovo MVNO è il marketing. Per pubblicizzare il marchio VOXI sono stati ingaggiati ben 50 tra artisti, designer, musicisti ed altri personaggi, che si occuperanno di curare il lato social e di organizzare eventi live dedicati all’operatore.

Insomma, una strategia davvero aggressiva, che punta a raccogliere subito i suoi frutti. Sarà questa la strategia che utilizzerà anche il chiacchieratissimo nuovo MVNO italiano di Vodafone? Per ora non abbiamo una risposta a tale quesito, ma sembra che Vodafone possa presto lanciare un inedito operatore virtuale anche da noi.

Via: MVNO News
  • Oliver Cervera ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

    Vodafone UK è cara. VOXI, per essere NVMO, è caro, anche se meno di Vodafone.
    Mi riferisco al mercato UK.