KGI: sul “riconoscimento 3D” Apple è due anni avanti rispetto alla concorrenza

Giuseppe Tripodi -

Secondo quanto riferito da diversi report, una delle particolarità di iPhone 8 saranno le fotocamere: si vocifera che sia quelle frontali che quelle posteriori saranno in grado di eseguire una “scansione” dello spazio circostante, elaborando una ricostruzione 3D dell’ambiente.

Questo genere di tecnologia potrebbe rappresentare un punto di svolta per la realtà virtuale (e non solo) e, ovviamente, anche altre società (come Qualcomm) ci stanno lavorando su.

LEGGI ANCHE: In attesa per iPhone 8? Guardatelo in queste nuove immagini e video!

Tuttavia, secondo quanto riferito da Ming-Chi Kuo di KGI Securities, Apple è ancora 2 anni avanti rispetto alla concorrenza nello sviluppo di tecnologie simili.

Secondo il famoso analista, infatti, Qualcomm – società leader del settore e unico punto di riferimento – non riuscirà ad avere nulla di pronto fino al 2019. Se Kuo dovesse aver ragione, Apple guiderà il settore per almeno un altro anno, mentre nel panorama degli smartphone Android mancherà uno standard hardware per lo sviluppo del cosiddetto 3D sensing.

Via: 9to5Mac