L’arma segreta di Fitbit contro Apple Watch? I LED rossi

Giuseppe Tripodi

Alcuni giorni fa sono trapelati online i primi render del prossimo smartwatch di Fitbit (nome in codice Project Higgs), del quale ormai si chiacchiera da parecchio tempo. Nonostante le linee ricordino molto quelle del Blaze e, in generale, non sembrino suggerire niente di troppo innovativo, c’è un dettaglio che ha catturato l’attenzione dei colleghi di Wearable.com, il portale che aveva pubblicato originariamente i leak.

Il dettaglio in questione si trova sul retro e, come avrete intuito dal titolo, si tratta dei LED rossi. Ma in che modo questi potrebbero rappresentare una differenza interessante rispetto al passato?

Come forse saprete, la maggior parte dei dispositivi indossabili che permettono la misurazione del battito cardiaco, volte in accoppiata con luci ad infrarossi. Anche Apple Watch, lo smartwatch che rende di più sul mercato, utilizza un’accoppiata di luci verdi e ad infrarossi.

LEGGI ANCHE: L’Italia è tra i paesi più pigri d’Europa, secondo Fitbit

Tuttavia, tutti gli esperti contattati dalla redazione di Wearable concordano: la misurazione del battito cardiaco basata su luci verdi è decisamente poco accurata e i risultati ottenuti sono mediocri, rispetto alle tecnologie utilizzate in ambito medico.

Al contrario, invece, l’utilizzo di LED rossi (in accoppiata agli infrarossi) potrebbe rappresentare un grande cambiamento nel settore, anche considerando che la tecnologia basata su sensori a luci rosse viene utilizzata nella maggior parte dell’industria medica e negli ospedali.

I LED rossi permetterebbero non solo una misurazione più accurata del battito cardiaco, ma anche la possibilità di monitorare i valori di SpO2 (ossia la saturazione di ossigeno nel sangue) e, potenzialmente, anche l’idratazione del corpo.

Insomma, sembra che il nuovo smartwatch Fitbit potrebbe rappresentare un vero punto di svolta per gli sportivi che vogliono tenere sotto controllo tutti i valori del proprio corpo. Per quel che riguarda il resto, ricordiamo che questo dispositivo dovrebbe includere anche il GPS e la possibilità di eseguire pagamenti (probabilmente via NFC), oltre ad un’autonomia di circa 4 giorni. I rumor sul prezzo parlano di 300$ e, stando a quanto riferito dal CEO di Fitbit, lo smartwatch arriverà in tempo per le vacanze natalizie.

Via: MSPUFonte: Wearable
  • snke

    Ma ci sarà anche il Charge 3 tra poco? O sono bufale quelle che girano?

  • MICHAEL D’URSO

    Io mi chiedo il lato software dopo acquisizione di pebble