OnePlus 5 continua a dominare la classifica di AnTuTu, ma dietro qualcosa si muove (foto)

Vezio Ceniccola -

La nuova classifica delle prestazioni di AnTuTu, relativa al mese di luglio 2017, presenta una situazione sostanzialmente invariata rispetto al mese precedente, se non per la clamorosa nuova entrata al secondo posto, quella del Nubia Z17, capace di ottenere buoni punteggi grazie al SoC Snapdragon 835.

A dominare sul resto dei dispositivi testati sul noto portale di benchmarking è sempre OnePlus 5, che si conferma al primo posto della classifica seguito proprio da Nubia Z17 e dal sempre ottimo HTC U11, tutti equipaggiati col medesimo processore Qualcomm.

Più in basso troviamo Samsung Galaxy S8+ e Xiaomi Mi6, mentre bisogna arrivare al 6° posto per trovare il primo terminale non Android, ovvero l’ormai “vecchio” iPhone 7 Plus, che vedrà a breve l’arrivo del suo successore.

LEGGI ANCHE: Kirin 970, svelate le probabili specifiche tecniche

Parlando solo di piattaforma iOS, la classifica delle prestazioni è guidata dal nuovo iPad Pro da 10,5″, che grazie al suo processore A10X riesce a distanziare non di poco il già citato iPhone 7 Plus.

Nessuna grande emozione, dunque, ed anche agosto sarà probabilmente un mese di transizione verso i fuochi d’artificio che ci attendono tra settembre e ottobre, quando su AnTuTu arriveranno anche i primi test di Galaxy Note 8, Huawei Mate 10 e iPhone 8.

Classifica benchmark Antutu Android/iOS luglio 2017

Via: Gizmochina
  • ivan agosti

    Bhe hanno confermato pure loro che durante il test il telefono imbroglia…
    Già servono a ben poco sti benchmark, poi se le case si mettono pure a taroccare il funzionamento dei terminali durante i test, diventano ancora più inutili sti risultati

    • angel88tx .

      Imbroglia da quello detto funziona al max come durante sessioni di gaming
      Inoltre il test serve a verificare il potenziale del dispositivo
      Nessuna CPU/GPU funziona sempre al 100 % del proprio potenziale

      • ivan agosti

        Imbrogliano perché il telefono riconosce che si sta facendo un test ed è settato quindi per spingere al massimo, un test serve per capire che potenzialità ha nell’uso comune quindi deve lavorare come farebbe sempre, se accettiamo una cosa del genere ripeto diventa completamente inutile fare questi test.

        Che tra l’altro poi come già dicevo già i benchmark contano poco se fatti correttamente (spesso una ottimizzazione fa girare meglio un telefono che ha punteggi più bassi di un altro…)

        Comunque OP5 resta un ottimo terminale sia chiaro, ma non per via dei risultati dei benchmark che dà