105 smartphone di “lusso” a 22.000€: la collezione Vertu all’asta su internet

Cosimo Alfredo Pina

Ricordate Vertu? L’azienda non si poteva certamente definire popolare e non perché non fosse nota, ma piuttosto per i prezzi dei suoi smartphone mediamente a quattro zeri. Scriviamo al passato perché verso metà luglio Vertu ha fallito, a fronte di un accumulo di debiti di circa 165 milioni di dollari.

Gli smartphone Vertu, che puntavano tutto su prestigiosità dei materiali (oro, diamanti, pelli rare), artigianalità e servizi piuttosto che sulla scheda tecnica, sono quindi destinati a diventare una vera e propria rarità. Nella speranza monetizzare quello che è rimasto e cercando di fare leva proprio sul concetto di pezzo unico la collezione del museo di Vertu è stata messa all’asta sul sito Bid Spotter.

Si tratta di una raccolta di ben 105 smartphone, tra dispositivi funzionanti e prototipi senza hardware proposta a 20.000£, più di 22.000€ al cambio. Tutto sommato circa 210€ a terminale non sembrano neanche così tanti, ma anche questo “investimento” resta comunque fedele alla filosofia degli smartphone Vertu: uno sfizio da ricconi.

Via: The Verge
  • Andrea Carissimi

    Quindi non posso più andare in Via Montenapoleone a guardare la vetrina di Vertu?