Continuano i rumor su iPhone 8: il riconoscimento facciale funzionerà anche dal tavolo?

Giuseppe Tripodi Ma ci sono novità anche sul display.

Continuano le indiscrezioni su iPhone 8, probabilmente uno dei dispositivi mobili più discussi della storia, che punterà molto sul nuovo, enorme display frontale.

A proposito dello schermo, fino ad ora conoscevamo solo le dimensioni, pari a 5,8″, ma recentemente sono trapelate interessanti novità a proposito della risoluzione, ancora una volta tramite il solito firmware di HomePod pubblicato per errore la scorsa settimana.

Nel codice, infatti, è apparso un riferimento alla risoluzione 2.436 x 1.125. Ma possiamo fidarci di questo numero? A tal proposito, l’affidabile John Gruber di Daring Fireball ha portato avanti un’interessante ricostruzione.

Come ricorda Gruber, il numero 2436 x 1125 era già apparso in passato: il famoso analista Ming-Chi Kuo di KGI aveva suggerito che, complessivamente, il display avrebbe avuto una risoluzione di 2.800 x 1.242 pixel; tuttavia, dell’intero pannello, solo una parte sarebbe stata dedicata effettivamente allo schermo (circa 5,15″) e questa parte (esclusa quindi la cosiddetta function area che ospiterebbe il tasto Home) avrebbe avuto una risoluzione di 2.436×1.125 pixel

Tuttavia, Gruber ha eseguito un po’ di calcoli e i numeri non tornano: vi rimandiamo al suo lungo post per seguire l’intero ragionamento, ma la sua ipotesi è invece che 2.436 x 1.126 pixel sia la risoluzione complessiva di tutto il pannello.

Ricordando che Apple è solita “racchiudere” più pixel in un unico punto, in questo caso 2.436 x 1.123 sono divisibili per 3: è quindi molto probabile che il display di iPhone 8 abbia 812 x 375 punti (che, moltiplicati x3, raggiungono la risoluzione in questione). Inoltre, vale la pena ricordare che 375 è esattamente l’ampiezza in punti di iPhone 6, 6s e 7 (che però hanno “solo” 2 pixel per punto, e quindi una risoluzione di 1.334 x 750 pixel).

Il riconoscimento facciale funzionerà anche con l’iPhone sul tavolo?

Ma le novità odierne non finiscono qui: sempre solito firmware di HomePod, ha rivelato anche un altro codice interessante.

Il team di iHelp, infatti, ha evidenziato le voci AXRestingPearlUnlockcom.accessibility.resting.pearl.unlock.

Pearl ID dovrebbe essere il nome in codice dello sblocco tramite riconoscimento facciale (e scanner dell’iride?), ma l’associazione al termine resting (a riposo) fa pensare che questo sistema potrebbe funzionare anche quando lo smartphone si trova su un piano.

Solitamente, i sistemi di riconoscimento facciale necessitano che l’utente stia guardando lo smartphone frontalmente e, di conseguenza, non possono funzionare superate certe angolazioni. Tuttavia, più volte si è parlato della possibilità che iPhone 8 realizzi una sorta di “mappatura 3D” del volto e, in questo caso, potremmo aspettarci un sistema di sblocco del genere.

Inoltre, dobbiamo ricordare che, secondo alcuni rumor, iPhone 8 potrebbe non avere il Touch ID: in questo caso, la possibilità di sbloccare lo smartphone quando si trova a riposo, poggiato sulla scrivania, potrebbe diventare una questione non di poco conto.

Via: BusinessInsiderFonte: PhoneArena