iPhone 8: per pagare con Apple Pay basterà il riconoscimento facciale

Giuseppe Tripodi -

Ormai sappiamo quasi tutto quel che ci aspetta di iPhone 8 e, negli ultimi gironi, il firmware di HomePod apparso in rete (e poi rimosso) ha rivelato altri dettagli in merito al prossimo smartphone della mela.

Adesso il codice ha rivelato nuove indiscrezioni in merito alla fotocamera, che dovrebbe essere dotata di alcune scene preimpostate e, soprattutto, utilizzata per autorizzare i pagamenti. Ma andiamo con ordine.

In primo luogo, nel codice si trovano riferimenti a SmartCam, ossia un sistema di scene per scattare al meglio con ogni genere di soggetto: si citano BambiniPalchi illuminati, Documenti, Fuochi d’artificio, Foglie e altri.

Questa procedura sarà automatica e, secondo quanto riportato, dovrebbe essere gestite dal discusso processore dedicato orientato all’apprendimento automatico, che migliorerà le performance di tutti i processi che richiedono reti neurali artificiali.

LEGGI ANCHE: iPhone 8: lancio ‘limitato’ ad inizio autunno e niente colorazione bianca?

Oltre questo aspetto, il codice di HomePod conferma il presunto Face ID, ossia il sistema di autenticazione biometrica basato sul riconoscimento del volto che potrebbe andare a sostituire (o almeno affiancare) il Touch ID per l’autenticazione dei pagamenti su Apple Pay.

Infine, anche il codice di HomePod ha confermato il grande display da 5,8″, che occuperà quasi completamente la parte frontale, eccetto un piccolo bordo che incornicia lo schermo e racchiude, in alto, la capsula auricolare, la fotocamera frontale e i vari sensori.

Rimanendo su quest’ultimo tema, per concludere, vi mostriamo alcuni render realizzati da Max Rudberg che mostrano le varie ipotesi relative al design: nella parte superiore, la cornice si “fonderà” con la barra di stato o no?

Via: PhoneArenaFonte: 9to5Mac