Roaming gratis: Fastweb, Tiscali e Digi Italy ottengono la deroga da AGCOM

Giuseppe Tripodi I tre operatori virtuali hanno ottenuto la proroga richiesta, che darà loro altri 12 mesi per abolire completamente le tariffe di roaming all'estero.

Con tre distinte comunicazioni, l’AGCOM ha concesso la deroga richiesta da Fastweb Mobile, Tiscali Mobile e Digi Italy in merito all’adozione del cosiddetto roam like at home, ossia la normativa europea che impone agli operatori di non applicare sovrapprezzi per il roaming all’estero.

La legge europea che azzera i costi di roaming è entrata in vigore il 15 giugno di quest’anno e da allora tutti i gestori, anche se con modalità diverse, hanno iniziato a consentire l’utilizzo dei bundle di minuti, SMS e dati anche all’estero.

Tuttavia, come ci aveva riferito una portavoce Fastweb (che attualmente pone a 1GB il limite del traffico utilizzabile all’estero), la nuova normativa penalizza gli operatori virtuali. Infatti, mentre gli operatori con infrastrutture possono anche vendere GB ai gestori esteri per i turisti che si trovano in Italia ed utilizzano il roaming, gli operatori virtuali devono comunque acquistare pacchetti di dati per i propri clienti che si trovano all’estero ma, al contrario dei primi, non hanno alcun rientro economico.

LEGGI ANCHE: Roaming gratis in UE: tutto quel che volete sapere

Proprio per questa ragione, e per evitare che i gestori virtuali alzassero indiscriminatamente le tariffe per sostenere i costi di roaming, l’AGCOM ha concesso la deroga di un anno, prevista dall’Unione Europea; durante questi 12 mesi i tre operatori potranno ancora applicare dei sovrapprezzi o, come nel caso di Fastweb Mobile, stabilire arbitrariamente dei limiti (in questo caso fissati a 500 minuti e 1GB per l’estero). Tuttavia, al termine di questo periodo, anche loro dovranno adeguarsi alla normativa dell’UE, come tutti gli altri operatori.

Via: Dday