Xiaomi recupera posizioni nel mercato cinese, ma in testa alla classifica c’è sempre Huawei

Vezio Ceniccola

Dopo oltre due anni di dati negativi, finalmente arrivano buone notizie per Xiaomi. Il produttore cinese ha visto crescere notevolmente le vendite dei suoi smartphone in Cina nel Q2 2017, periodo di tempo che va da aprile a giugno di quest’anno, facendo risalire le sue quotazioni sul mercato interno.

Xiaomi ha spedito oltre 15 milioni di unità negli scorsi tre mesi, facendo registrare un aumento del 60% rispetto al Q1 2017. Malgrado questi buoni risultati, però, la casa cinese si trova solo al quarto posto nella classifica dei brand che hanno spedito più prodotti in Cina nel Q2 2017.

Al primo posto continua il dominio di Huawei, che con oltre 23 milioni di unità spedite mantiene la leadership della classifica, seguita a poca distanza da Oppo, con 21 milioni di smartphone spediti. Più indietro troviamo Vivo, che ha totalizzato circa 16 milioni di unità spedite, scalzando di poco la già citata Xiaomi.

La prima azienda non cinese in classifica è Apple, che perde una posizione proprio a favore di Xiaomi e che risente del solito calo delle vendite nel periodo estivo, in attesa di scoprire i nuovi prodotti in arrivo in autunno, a cominciare da iPhone 8.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi6, la recensione

Come si può facilmente capire, la dura battaglia che si sta combattendo per la leadership del mercato cinese riguarda quasi solo le aziende locali, e il nuovo entusiasmo di Xiaomi potrebbe presto portarla a risalire altre posizioni verso la cima. L’azienda cinese ha attuato una nuova strategia quest’anno, che sembra stia pagando non poco, e vedremo quali saranno i risultati totali alla fine dell’anno. Ce la farà Xiaomi a superare Huawei?

Via: TechCrunchFonte: Canalys
  • Pablo Galattico

    Ecco come immaginavo xiaomi è ancora protagonista…..e pensare che qualcuno della redazione con i suoi editoriali (dopo l’addio di Hugo Barra) la vedeva in crisi nera!…:))

  • Ckristian Zoli

    La quota di mercato conta poco, quelli che conta sono i fatturati ed i margini. Xiaomi vende principalmente roba che costa poco e quindi i margini saranno quelli che sono, devono alzare il tiro sul segmenti top. Infatti che facciano mille mila modelli non aiuta neppure. Detto questo sono un loro cliente e fan!