Anche la fotocamera posteriore di iPhone 8 potrebbe avere un sistema “3D laser”

Giuseppe Tripodi Sarebbe utile per calcolare le profondità nelle app in realtà aumentata, ma anche per l'autofocus.

Giorno dopo giorno, rumor dopo rumor, il quadro su iPhone 8 si fa sempre più preciso: certo, non sappiamo ancora se avrà il Touch ID o meno e sembrano esserci un po’ di problemi con ricarica wireless e riconoscimento del volto, ma quotidianamente si aggiungono nuovi dettagli sul prossimo smartphone della mela.

Questa volta parliamo della fotocamera posteriore, riprendendo quanto riferito da una anonima fonte ai colleghi di FastCompany. Secondo quanto riportato, anche la fotocamera posteriore di iPhone 8 (o iPhone Pro, o iPhone X) potrebbe essere dotata di un sistema 3D Laser, che permetterebbe di migliorare la percezione della profondità e potrebbe portare a importanti miglioramenti per la realtà aumentata.

LEGGI ANCHE: Editoriale: le 5 funzioni che iPhone 8 dovrebbe avere per “battere” Galaxy S8

È importante ricordare che la prima volta che abbiamo parlato di una tecnologia simile per il nuovo iPhone, parlavamo di fotocamera frontale: secondo il noto analista Ming-Chi Kuo, infatti, Apple integrerà un laser (anche?) nella fotocamera anteriore, per migliorare il riconoscimento del volto e per scattare i cosiddetti selfie 3D, qualsiasi cosa siano.

In ogni caso, secondo quanto riferito, probabilmente Apple utilizzerà dei laser VSCELL per il nuovo iPhone: questo sistema calcola la distanza degli oggetti basandosi sulla velocità impiegata dal laser per colpire un corpo e tornare indietro fino al sensore.

Come accennato, questa tecnologia potrebbe essere utilizzata per migliorare le performance della realtà aumentata, ma anche per l’autofocus: attualmente, infatti, gli smartphone della mela si affidano ad un sistema di phase detection autofocus (PDAF), ma con questo iPhone 8 Apple potrebbe finalmente passare ad un autofocus laser, solitamente più veloce e già adottato da molti altri smartphone sul mercato.

Come sempre, anche in questo caso non abbiamo certezze in merito a quanto riferito da FastCompany (anche se la fonte sembra essere affidabile) e, ancora una volta, ci tocca rinviare a settembre il momento in cui sapremo con certezza cosa avrà da offrire il nuovo iPhone 8 (o iPhone X? o iPhone Pro?).

Fonte: FastCompany