Speechless, l’app che trasforma i messaggi vocali di WhatsApp in testo da leggere (foto)

Leonardo Banchi -

Poche cose riescono a dividere gli utenti come i messaggi vocali di WhatsApp: anche voi avrete infatti sicuramente un amico che li trova comodissimi, e ve li invia in situazioni in cui vi è impossibile ascoltarli (come al lavoro, o in un luogo affollato), costringendovi a rimanere all’oscuro del loro contenuto o a improbabili acrobazie per riprodurli senza disturbare chi avete attorno.

Da oggi però è disponibile una soluzione che vi rivoluzionerà la vita (oppure lo farà ai vostri contatti, se siete voi l’amico che adora i messaggi audio): si tratta dell’app Speechless, che ascolta i messaggi vocali e li converte in testo, comodo da leggere in qualunque situazione.

Come convertire i messaggi audio in testo

Speechless è un’app disponibile per Android ed iOS, estremamente semplice da utilizzare: quando riceverete un messaggio vocale su WhatsApp non dovrete infatti fare altro che selezionarlo e scegliere l’opzione di condivisione, toccando poi l’icona di Speechless. L’app effettuerà l’upload del messaggio sui propri server, e in pochi secondi vi mostrerà la trascrizione del suo contenuto.

LEGGI ANCHE: Boom di utenti in Italia per Telegram, ma in testa c’è sempre WhatsApp

L’app è stata realizzata da uno studio di sviluppatori italiani, e la nostra lingua figura quindi già fra quelle supportate. L’app vi consentirà comunque di analizzare anche messaggi in inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese, russo, giapponese, indonesiano ed hindi.

Purtroppo, nonostante il metodo utilizzato sembri estremamente versatile, Speechless non è in grado di analizzare i messaggi audio di Telegram, neanche selezionandoli con un file manager: una mancanza che non tocca gli irriducibili dell’app di proprietà di Facebook, ma che speriamo possa essere comunque colmata con dei futuri aggiornamento.

Download gratuito

Speechless è disponibile gratuitamente per dispositivi Android ed iOS ai link che trovate a seguire, e vi consentirà di ottenere le trascrizioni di messaggi della lunghezza massima di 15 secondi. Per superare questo limite sarà necessario effettuare un acquisto in-app dal prezzo di 2,29 €.

  • “improbabili acrobazie per riprodurli senza disturbare chi avete attorno” -> avvicinare il telefono all’orecchio come per chiamare.

    • Luca

      Sono tante le persone che non conoscono questa funzione…

      • Ma è sicuramente più pratico e veloce che scaricare un’altra app e poi condividere la nota con server esterni (quindi ci vuole anche tempo e traffico dati per caricarla) per sapere cosa viene detto. Che poi se uno parla in dialetto o velocemente, il risultato non sarà dei migliori.

        • Luca

          Certamente, infatti intendevo che non mi sorprende quella parte dell’articolo…

    • My 2 cents? Se hai il tempo di registrarmi un audio da più di 30 secondi hai anche il tempo di chiamarmi.

      • Ingorante

        Chiamandoti ti “costringo” a rispondere in quel preciso momento e magari potrei disturbarti. Invece il messaggio audio è meno invadente perché lo si può ascoltare quando è più comodo. No?

        • Hai perfettamente ragione.

          Ma io li odio a prescindere 😐

          • Ingorante

            🙂

  • Cristiano Cavò

    “Massimo 20 secondi” con la versione free, non 15.

    • Leonardo Banchi

      Errore mio! Corretto, grazie della segnalazione

  • Va be’ il fatto che ci sia da mesi un bot di telegram che fa la stessa cosa senza necessitare di un’app standalone è irrilevante, no?

  • Federico Bini

    Su Telegram c’è un bot che la fa già da mesi questa cosa del tradurre gli audio in testo.. 😏

    • Felkun

      Seriamente? Come si chiama? Sarebbe la rivoluzione per me

    • Tiwi

      ed è solo una delle tante, io ho anche:
      @ListenForMebot

      e si può anche fare il contrario, dal testo all’audio 😀

  • S4rk1z

    è quell app inutile con il limite di 1 minuto?

  • Felkun

    Amerò questo bot, me lo sento. Grazie mille per il link! 😉