Samsung presenta il brand per i suoi sensori fotografici: ISOCELL

Giuseppe Tripodi

Dal MWC di Shanghai, Samsung ha presentato il nuovo brand ISOCELL, che racchiuderà tutti i sensori fotografici realizzati dall’azienda coreana.

Se il nome non vi suona nuovo, non c’è da stupirsi: ISOCELL era già il nome utilizzato per la tecnologia fotografica sviluppata da Samsung, ma adesso il marchio andrà ad identificare anche i sensori prodotti dalla società (quindi dei veri e propri componenti hardware, non solo una tecnologia).

LEGGI ANCHE: Cosa c’è sul retro di questo smartphone brevettato da Samsung?

Inoltre, Samsung ha voluto suddividere il brand ISOCELL in quattro sub-brand (Bright, Fast, Slim e Dual), che rispondono ad altrettante esigenze di mercato:

  • ISOCELL Bright: sensori per scattare immagini chiare e luminose, con un’alta fedeltà di colori e riduzione del rumore in ambienti poco illuminati
  • ISOCELL Fast: sensori con un veloce autofocus, per riprendere soggetti fissi o in movimento, anche quando è buio
  • ISOCELL Slim: sensori con pixel di dimensioni molto ridotte (i più piccoli del mercato, da 0,9 a 1,0 µm) ma in grado di realizzare scatti di alta qualità, per i dispositivi più sottili.
  • ISOCELL Dual: sensori che possono essere abbinati in diverse combinazioni, per andare incontro al recente trend di mercato delle dual camera

Oltre all’interessante scelta di realizzare un vero e proprio brand fotografico, non possiamo non evidenziare ISOCELL Dual: anche Samsung sta finalmente puntando alle doppie fotocamere e l’atteso Galaxy Note 8 sarà il primo dispositivo (o quasi) ad utilizzare un comparto fotografico con due sensori.

Fonte: Samsung