Qualcomm annuncia Snapdragon 450: il nuovo SoC di riferimento per la fascia medio-bassa

Giuseppe Tripodi

Dopo Snapdragon 835 e Snapdragon 660, torniamo a parlare di Qualcomm: dal MWC di Shanghai, l’azienda statunitense ha appena annunciato il nuovo Snapdragon 450, che raccoglie l’eredità della serie 400 e punta a diventare il punto di riferimento per i dispositivi di fascia medio-bassa.

Questo nuovo SoC ha un’architettura octa-core con CPU ARM Cortex A53 (fino a 1,8 GHz) e GPU Adreno 506 ed è realizzato processo costruttivo a 14nm FinFET. Il risultato sono performance migliorate del 25% rispetto al suo predecessore.

Oltre questo, migliora anche la gestione dei consumi: per lo Snapdragon 450, Qualcomm promette il 30% dei consumi in meno quando si gioca e, ovviamente, non manca il supporto al Quick Charge 3.0.

Anche il comparto multimediale presenta importanti novità: lo Snapdragon 450 sarà il primo della serie 400 a supportare gli effetti Bokeh in tempo reale; inoltre, introduce il supporto per la doppia fotocamera con risoluzione massima di 13 + 13 megapixel, mentre per una singola fotocamera supporta la risoluzione fino a 21 megapixel. Questo nuovo SoC di fascia media supporta anche autofocus ibrido, slow motion per i video (1080p a 60fps) e le funzionalità Clear Sight di Qualcomm.

LEGGI ANCHE: Qualcomm lascia Samsung: i prossimi SoC a 7nm saranno realizzati da TSMC

Per quanto riguarda il display la risoluzione massima supportata è la full HD (1920 x 1200 pixel), mentre per la connettività troviamo il supporto all’USB 3.0 e il modem LTE Snapdragon X9, con velocità massime di 300 Mbps per il download e 150 Mbps per l’upload.

Snapdragon 450 sarà disponibile per i produttori dal terzo trimestre di quest’anno, ma i primi dispositivi con a bordo questo SoC arriveranno nel Q4 2017. Di seguito potete trovare alcune slide che mostrano specifiche tecniche e il prestazioni a confronto con il precedente Snapdragon 435.