Roaming in UE: anche Vodafone applicherà i limiti di fair use

Giuseppe Tripodi

Come probabilmente saprete, a partire da oggi 15 giugno, i costi di roaming in Unione Europea sono aboliti: grazie alla nuova normativa europea in merito, il roaming nei paesi dell’UE è gratuito ed è possibile utilizzare la propria opzione nazionale anche all’estero.

Tuttavia, sono previsti delle condizioni di corretto utilizzo, in particolare sull’uso dei dati: questo non vuol dire che che pagherete qualcosa per navigare, ma che il vostro operatore potrebbe fornire solo una parte dei GB inclusi nel vostro bundle quando vi trovate all’estero.

Wind aveva annunciato tempo fa che i GB utilizzabili all’estero sono quelli che paghiamo nell’offerta base e non includono quelli ricevuti con promozioni gratuite (come Porta un amico).

Oggi anche Vodafone ha pubblicato le proprie condizioni in merito al fair usage per l’utilizzo dei dati. All’estero non saranno inclusi i GB delle promozioni gratuite e, per quanto riguarda i limiti di corretto utilizzo, l’operatore rosso si rimette al Regolamento UE. Per scoprire come calcolare il numero minimo di GB che Vodafone dovrà offrire, vi rimandiamo al nostro articolo riassuntivo in merito al roaming gratis in UE:

Fonte: Vodafone