Adonit Mini 3, la nostra prova (foto)

Giuseppe Tripodi -

Adonit, una società specializzata in stylus che produce alcuni dei migliori pennini disponibili sul mercato, ha recentemente presentato la nuova Mini 3, stylus capacitiva per la vita di tutti i giorni di cui vi parliamo oggi.

Costruzione ed ergonomia

Adonit Mini 3 si presenta molto bene già a prima vista: è realizzata in alluminio anodizzato ed è incredibilmente solida e robusta: insomma, considerando il prezzo relativamente economico, ha un aspetto molto professionale. Parlando di design, la principale novità introdotta da questo terzo modello è la forma triangolare (ovviamente con spigoli molto arrotondati): questa caratteristica assicura un’ottima ergonomia e fa sì che la stylus non scivoli e stia saldamente tra le dita nonostante la superficie metallica liscia e levigata.

Il corpo della stylus ha una rientranza che funge da clip, in modo da poter agganciare la penna alla tasca della giacca o, più in generale, a qualsiasi altro pezzo di tessuto a cui attacchereste una normale bic (tasche di uno zaino, portapenne nella custodia del tablet e così via). Abbiamo apprezzato molto la scelta di ricavare la clip dal corpo principale della stylys, senza aggiungere alcun elemento “esterno” che avrebbe rovinato il design e la maneggevolezza della penna. E non temete rotture: nonostante lo spessore ridotto per la rientranza, non c’è davvero modo che possiate spezzare la clip: come abbiamo già accennato, Adonit Mini 3 è estremamente robusta.

Continuando a parlare della forma, precisiamo che quando utilizzate la stylus il tappo può essere attaccato comodamente anche in cima, dove rimane ben saldo grazie ad un anello di gomma.

Arriviamo, dunque, a parlare della punta, che spicca per il cosiddetto disco di precisione: si tratta di un piccolo dischetto, che è quel che entra a contatto con il display del nostro smartphone. Proprio grazie a questo, possiamo utilizzare la Adonit Mini 3 come se fosse una vera penna, inclinandola con qualsiasi angolazione ci risulti più comoda per disegnare o scrivere.

Utilizzo

Dopo aver parlato di costruzione ed aspetto, passiamo a vedere come se la cava la Adonit Mini 3 nell’utilizzo quotidiano. In primo luogo, ricordiamo che si tratta di una stylus capacitiva passiva e che, quindi, funziona con qualsiasi dispositivo Android, iOS e Windows.

Tenete presente che questa non è il genere di stylus con la punta morbida che, eventualmente, potrebbe aver senso utilizzare al posto del dito. Ovviamente funziona senza problemi anche per cliccare su un’icona o scorrere la timeline di Facebook, ma utilizzandola un po’ ci si rende conto che Adonit Mini 3 è pensata per alcune operazioni particolari, e non per rimpiazzare il polpastrello.

Uno dei casi in cui questa stylus potrebbe servirvi è se siete soliti studiare su documenti in PDF: in questo caso, la Adonit Mini 3 è l’ideale per sottolineare/evidenziare un PDF e prendere rapidi appunti al lato della pagina.

Inoltre, questa pennina potrebbe far comodo a chi lavora nell’ambito della grafica: tutte le volte che dovrete realizzare uno schizzo di un’interfaccia o di un logo, utilizzare Adonit Mini 3 sarà sicuramente preferibile al semplice dito.

Tuttavia, tenete presente che non si tratta di una stylus Bluetooth con qualche funzione particolare: per questo motivo, ad esempio, dovrete fare attenzione a non poggiare la mano sul dispositivo (perché verrà presa come input) e, ovviamente, non potete aspettarvi alcun sensore di pressione che rilevi l’intensità con cui state calcando.

Infine, un avvertimento: fate attenzione quando togliete il tappo, perché un’eccessiva irruenza potrebbe staccare il dischetto (a noi è capitato più volte). Tenete presente che il dischetto è piccolo e trasparente (quindi piuttosto difficile da trovare, nel caso lo perdeste) e senza di questo la stylus non funziona.

In definitiva, si tratta di un accessorio adatto ad un utilizzo occasionale: Adonit Mini 3 va benissimo per prendere qualche appunto o fare uno schizzo più comodamente, ma non aspettatevi che con questa il vostro tablet si trasformi in una tavoletta grafica.

Prezzo e conclusioni

Adonit Mini 3 è in vendita su Amazon al costo di 24,99€ ed è disponibile in quattro colorazioni: nero, argento, oro e oro rosa.

Il costo è adeguato al tipo di prodotto che, ribadiamo, è decisamente solido e ben realizzato: non aspettatevi di poter disegnare o scrivere chissà cosa, ma questa stylus andrà benissimo per appunti rapidi e schizzi.

  • Karellen

    “si tratta di un piccolo dischetto, che è quel che entra a contatto con il display del nostro smartwatch”
    Ok la precisione, ma forse smartwatch è un po’ esagerato!
    Avete idea di come se la cavi in confronto ad una penna capacitiva attiva? (di quelle a batteria ma che funzionano comunque con tutti i dispositivi touch, ma con una punta molto più sottile di una penna capacitiva normale)

    • kogan92

      Io ho la Adonit Dash di prima generazione. È una penna capacitiva attiva e non passiva come questa in oggetto. Su iOS e Android va benissimo ma su tablet Windows se il tratto è lento questo risulta fatto “a scalini”. Forse su Windows in assenza di digitalizzatore è meglio una penna capacitiva passiva.