Nuovo report IDC: Xiaomi spodesta Fitbit dal trono della classifica dei wearable

Vezio Ceniccola

Il mercato dei wearable non è mai stato florido come in questo periodo, e l’ultima analisi di IDC lo dimostra senza mezzi termini. Il report fa riferimento al Q1 2017 e snocciola cifre impressionanti: sono stati ben 24,7 i milioni di dispositivi indossabili spediti nel corso dei primi quattro mesi dell’anno, con un incremento del 17,9% rispetto allo stesso periodo del 2016.

La cosa più curiosa è, però, legata alla classifica delle aziende che hanno venduto più prodotti indossabili nel Q1 di quest’anno, che segna un cambio al vertice inaspettato. Al primo posto, davanti a marchi prestigiosi come FitBit ed Apple, troviamo niente di meno che Xiaomi!

L’azienda cinese ha spedito circa 3,6 milioni di wearable, stessa cifra di Apple e poco più dei 3 milioni di prodotti spedititi da FitBit. Seppur in lieve calo rispetto allo scorso anno, Xiaomi si prende la leadership del mercato con un market share del 14,7%.

Fuori dal podio si piazzano Samsung e Garmin, che hanno spedito poco più di 1 milione di dispositivi a testa, ma in questo caso solo l’azienda coreana può sorridere. È, infatti, suo il primato alla velocità di crescita nel mercato, grazie ad un incremento del 90,8% rispetto alla scorso anno, maggiore anche rispetto al 64,1% registrato da Apple.

LEGGI ANCHE: BlackBerry: a breve potrebbero arrivare wearable

Come sottolineano gli analisti di IDC, la perdita del primato da parte di FitBit è causata dalla fase di transizione che sta attraversando l’azienda, e che la porterà presto ad espandersi in altri settori e mercati. Intanto, Xiaomi e Apple ne approfittano, e così pare possa fare anche Samsung nei prossimi mesi.

Via: FoneArenaFonte: IDC