Codice IMEI: a cosa serve e come verificarlo

Cosimo Alfredo Pina

IMEI, forse vi sarà capitato di incappare in questa apparentemente strana dicitura, che altro non è che l’acronimo di International Mobile Equipment Identity. Il codice IMEI è quindi la “carta d’identità” del proprio smartphone o dispositivo mobile, una serie di 15 o 16 numeri che serve ad identificarlo univocamente.

Ogni smartphone o dispositivo che si connette alla rete cellulare ha un codice IMEI diverso dall’altro e questo è particolarmente importante perché permette, ad esempio, in caso di furto di bloccare il telefono da remoto. In questa guida andremo a vedere a cosa serve all’utente comune il codice IMEI e come questo può essere ricavato dal vostro smartphone o device mobile, sia questo AndroidApple e non solo.

IMEI: a cosa serve il codice?

Non saranno molte le occasioni in cui vi servirà il codice IMEI del vostro dispositivo, ma non è infrequente che il produttore lo richieda per registrare un certo prodotto ed usufruire di canali di garanzia più favorevoli.

Il codice IMEI potrebbe inoltre servirvi per partecipare a campagne promozionali di certe aziende, come quelle che necessitano della restituzione di un vecchio dispositivo, appunto quello che sarà verificato tramite IMEI, per avere uno sconto su un nuovo acquisto.

LEGGI ANCHE: Le migliori offerte e promozioni

Evenienza più spiacevole è quella che riguarda il furto di uno smartphone o tablet. In questo caso il codice IMEI, dopo opportuna denuncia, viene girato dalle forze dell’ordine agli operatori, che procedono alla disattivazione del terminale da remoto. Su questa base è a volte possibile, ovviamente per le forze di Polizia, localizzare il dispositivo.

Un consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di ricavare subito il vostro codice IMEI, con le informazioni che trovate a seguire, e segnarvelo salvandolo in un luogo sicuro.

Verifica IMEI su smartphone e tablet Samsung, Huawei e non solo (Android)

Andiamo quindi a vedere come verificare il codice IMEI sul vostro dispositivo Android, sia questo un Samsung, Huawei, LG o quant’altro. In questo caso il modo migliore per ricavare il codice IMEI del vostro dispositivo è quello di andare a prenderlo nelle impostazioni di sistema.

Per farlo vi basta seguire questi semplici passaggi:

  1. Aprite l’app “Impostazioni”
  2. Premete sulla voce “Info sul telefono”
  3. A questo punto vi basta un tap sulla voce “Stato” e poi “Informazioni IMEI”

Verifica IMEI su smartphone e tablet Apple iPhone ed iPad

Anche su iOS c’è modo di verificare il codice IMEI direttamente dalle impostazioni di sistema. Se volete verificare il codice IMEI del vostro iPhone od iPad con connettività LTE, ecco come fare:

  1. Aprite le “Impostazioni”
  2. Premete sulla voce “Generali”
  3. Passando alla sezione “Info” troverete il codice IMEI

Verifica IMEI su qualsiasi telefono

Concludiamo con un paragrafo più generico. Infatti su qualsiasi dispositivo mobile fornito di tastierino o app telefono può essere mostrato il codice IMEI semplicemente digitando il codice *#06#. Come ultima risorsa vi segnaliamo che nella maggior parte dei casi il codice in questione è anche scritto sulla scatola, solitamente in un apposito adesivo.

GUIDE DA NON PERDERE