L’intelligenza artificiale di Apple avrà un chip dedicato

Giuseppe Tripodi

Secondo quanto riportato da Bloomberg, Apple starebbe lavorando ad un chip dedicato esclusivamente all’intelligenza artificiale. La notizia arriva da una fonte che ha richiesto di rimanere anonima, mentre la società di Cupertino si è rifiutata di commentare.

Questo chip, noto internamente come Apple Neural Engine, si occuperà di gestire tutti i task ricollegabili all’intelligenza artificiale, tra cui anche riconoscimento vocale e riconoscimento facciale. Attualmente, questi processi vengono gestiti grazie alla distribuzione dei calcoli tra CPU e GPU, ma un chip dedicato ridurrebbe il carico di lavoro di questi ultimi, migliorando le prestazioni e l’autonomia dei dispositivi.

La società della mela deve recuperare terreno nel campo delle intelligenze artificiali, e partire dall’hardware potrebbe essere un ottimo investimento: Google ha annunciato il suo primo chip per l’IA, chiamato Tensor Processor Unit (TPU) nel 2016 e anche l’ultimo SoC di Qualcomm ha un modulo apposito dedicato alla gestione dei compiti legati all’intelligenza artificiali. Inoltre, anche Siri ha bisogno di recuperare terreno rispetto a Google Assistant e Amazon Echo.

LEGGI ANCHE: Tutto quel che sappiamo su iPhone 8

Secondo quanto riferito, Apple potrebbe mostrare le potenzialità del nuovo chip dedicato all’IA già al WWDC a giugno, quando verrà svelato anche iOS 11. Tuttavia, non si sa ancora quando il discusso Apple Neural Engine verrà implementato nei dispositivi della mela: molto probabilmente sarà una parte integrante di iPhone e iPad del futuro, ma è difficile prevedere quanto tempo passerà prima del lancio sul mercato.