Dall’oblio riaffiora un progetto del passato di Nokia: RX-100 con tastiera fisica (foto)

Edoardo Carlo Ceretti -

Continua l’operazione nostalgia dei tempi in cui Nokia era saldamente nelle mani di Microsoft e soprattutto al centro dei suoi progetti per il settore mobile. Dopo avervi mostrato qualche tempo fa come sarebbe potuto essere uno degli ultimi smartphone targato Lumia, Nokibar si rivela nuovamente una fonte preziosa rivelandoci un altro prototipo di un progetto abortito di Nokia, risalente addirittura al 2012.

Lo smartphone, chiamato in codice Nokia RX-100, si mostra in un design tutt’altro che rifinato, ma con una peculiarità che salta subito all’occhio: la tastiera fisica. Nokia in passato aveva fatto la storia delle tastiere qwerty fisiche sui dispositivi mobili assieme a BlackBerry, con la sua serie E che attirava una folta schiera di appassionati, sia nel mondo business, ma anche in quello consumer. Ebbene, evidentemente nel 2012 Nokia aveva in mente di rilanciare la sua gloriosa storia con questo dispositivo, che montava una versione datata di Windows Phone 8.

LEGGI ANCHE: Nokia torna in Italia, quattro chiacchiere con HMD

Qualcosa fece poi cambiare idea a Nokia, che tornò sui suoi passi e di fatto non commercializzò mai degli smartphone con tastiera fisica completa con Windows Phone. La storia poi ci ha insegnato come le scelte di Nokia e Microsoft non si sono rivelate vincenti, tanto che la loro esperienza comune è ormai terminata da anni. Il brand Nokia è ora nelle mani di HMD e Foxconn, che speriamo saranno in grado di valorizzarlo al meglio. Di sicuro, quel ‘made in Finland‘ che campeggia nei pressi dell’alloggiamento della batteria di questo RX-100 non può non farci scendere una lacrimuccia pensando ai gloriosi tempi di Nokia.

Via: MSPowerUser