Lumia 950 e 950 XL sarebbero dovuti essere molto migliori di come li abbiamo conosciuti (foto e video)

Edoardo Carlo Ceretti Microsoft aveva progetti ben diversi per i due ultimi Lumia top di gamma.

Microsoft presentò i suoi ultimi smartphone tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016 e, come ben sappiamo, dopo poco annunciò il proprio ritiro (momentaneo o meno, sarà il tempo a dircelo) dalla produzione di dispositivi mobili per concentrarsi soltanto sullo sviluppo software. In realtà, anche lo sviluppo di Windows 10 Mobile non ci è parso una vera priorità per Microsoft nel corso degli ultimi mesi, ma i colleghi di Windows Central sono da poco entrati in possesso di informazioni esclusive che dimostrano come l’azienda di Redmond avesse ridimensionato il suo progetto mobile ben prima della presentazione di Lumia 950 e 950 XL.

Infatti, il lancio dei due ultimi top di gamma della serie Lumia fu accompagnato da più di una critica da parte degli appassionati, per quella palpabile sensazione che nemmeno Microsoft stessa credesse su quei dispositivi appena presentati. Le novità non mancavano di certo: si trattava dei primi smartphone a montare la nuova versione di Windows Mobile, c’era Windows Hello, c’era Continuum, ma tutto il contorno non era all’altezza del rilancio che necessitava la piattaforma software. Lumia 950 e 950 XL erano dispositivi dalla costruzione approssimativa, da un look tutt’altro che accattivante e privi di qualche killer feature che potesse distinguerli dalla massa.

LEGGI ANCHE: Microsoft presenta Surface Pro 2017 (foto e video)

Lo stupore generato da una mossa così debole da parte di un colosso come Microsoft trova oggi una giustificazione più concreta: grazie a informazioni, foto e video trapelati da una fonte interna anonima di Microsoft, siamo in grado di vedere quali fossero i progetti originali dell’azienda americana per i suoi futuri smartphone. Ed erano progetti senza dubbio ambiziosi: Microsoft stava progettando di implementare il supporto per un pennino (dotato di tecnologia derivata dalla serie Surface), una schermata Glance più dettagliata ed accurata, accessori votati alla produttività come una smart cover, gesture per i bordi del display in grado di sfruttare una tecnologia simile al 3D Touch e un design leggermente differente.

Come ben sappiamo, il progetto Lumia 950 e 950 XL si è concretizzato in modo ben diverso, molto meno ambizioso e dai risultati deludenti. Tuttavia, Microsoft rimane un’azienda dalle mille risorse e non è detto che progetti di questo tipo, magari ulteriormente migliorati ed affinati, non possano essere riproposti in futuro per quel tanto vociferato Surface Phone, che tutti ci auguriamo possa davvero vedere la luce nel medio-breve termine.

Fonte: Windows Central
  • Spettacolare.

  • Maurizio

    Ancora con questa storia del surface phone..ma anche ammesso che arrivasse che senso avrebbe?? Ormai ha perso tutte le quote di mercato che aveva, non ci sono le applicazioni, lo comprerebbero solo gli appassionati, ormai la gente comune, non se li ricorda neanche più i Lumia, e chi se li ricorda non credo darebbe più fiducia alla Microsoft.
    Secondo me ovviamente..

  • realmente tra continuum qualita hardware os ottimizzato. il 950xl era un grande smartphone. pero ha un problema microsoft ed è il suo marketplace delle app. e non è una cosa da poco. finche non risolve questo problema, potrà anche vendere un 950xl a 100€ ma non si prenderà mai quota di mercato.