Apple abbandonerà gli iPad mini: troppo vicini ai phablet

Giuseppe Tripodi

Era il 2012 quando, per la prima volta, durante il keynote di settembre Apple svelò il suo nuovo tabelt dalle dimensioni ridotte, l’iPad mini. All’epoca non c’erano iPhone da 5,5″ e i dispositivi mobili avevano schermi decisamente più piccoli rispetto agli standard attuali.

Da allora, questa linea di tablet ha riscosso un discreto successo, specialmente per chi cercava un dispositivo smart con cui leggere, videogiocare o guardare film che non fosse tanto grande quanto gli iPad da 9,7″.

Tuttavia, considerando le dimensioni attuali di smartphone e phablet (con un’attenzione particolare per il chiacchierato, enorme display OLED del prossimo iPhone 8) l’esigenza di un tablet dalle dimensioni ridotte si sente sempre meno.

LEGGI ANCHE: iPhone 8 sarà così: guardate le prime foto del design finale!

Proprio per questo motivo, secondo quanto riferito dai colleghi di BGR, Apple avrebbe intenzione di far fuori gli iPad mini: non è ben chiaro se la società di Cupertino continuerà a venderli ancora per un po’ di mesi/anni (ma senza produrre nuovi modelli) o se ritirerà completamente questi dispositivi nel prossimo futuro.

Quel che sarebbe certo, invece, è che agli occhi dell’azienda le vendite di iPad mini non pagano più come un tempo e che mantenere in vendita questo prodotto insieme ai phablet corrisponderebbe a equivarrebbe a cannibalizzare i propri prodotti.

Via: BGR