Nissan ha creato un contenitore per smartphone che evita distrazioni alla guida (video)

Vezio Ceniccola Se proprio non volete usare la modalità aereo, questo è quello che fa per voi!

Si chiama Nissan Juke Signal Shield, e nonostante il nome altisonante non è un dispositivo per evitare intercettazioni o sparire dai radar. Si tratta di un piccolo contenitore da piazzare in mezzo ai sedili anteriori dell’auto, capace di accogliere comodamente uno smartphone al suo interno e bloccare ogni tipo di segnale cellulare.

Il funzionamento si basa sul concetto di gabbia di Faraday, la quale isola completamente lo smartphone posto al suo interno e non permette di ricevere chiamate, messaggi o notifiche di altro genere. Gli unici collegamenti possibili col dispositivo sono quelli via USB o jack audio, per permettere la riproduzione multimediale o la ricarica.

Grazie a questo strumento Nissan punta a fornire maggior sicurezza ai suoi clienti: eliminando il segnale telefonico, gli utenti alla guida potranno evitare di distrarsi col cellulare e rimanere concentrati sulla strada.

LEGGI ANCHE: Toyota trasforma lo smartphone nella chiave dell’auto

Per adesso il Signal Shield è ancora un prototipo, disponibile solo per il modello Nissan Juke. Anche se lodevole, l’idea del produttore nipponico sembra abbastanza curiosa e forse anche un po’ esagerata. A conti fatti, per bloccare il segnale degli smartphone non basta già la modalità aereo?

Via: Pocket-lint
  • albe

    Che ideona. Ci sarà la fila per questo optional….. Hahahah

    • Pol Pastrello

      Se lo prezzano a 800€ la fila ci sarà di sicuro; più è costoso più la fila si allungherà!

  • funcool

    come qualcuno ha già detto, la gabbietta faraday fa fico mentre basterebbe attivare la modalità aereo prima di mettersi alla guida.. Personalmente attivo il BT e quando qualcuno chiama rispondo in viva voce direttamente dal pannello dell’auto senza distrazioni

  • giorgio

    anche in mancanza di un’auto tecnologica con bluethtooth integrato, ci sono soluzioni convenienti per tutti,un navigatore con microfono e funzioni chiamate in vivavoce,o addirittura uno smartwach con microfono, ma basta parlare col telefono all’orecchio rischiando la vita degli altri. ps questa invenzione e una cagata.

  • lostinjericho

    Prima usavo auricolare via cavo, poi quello bluetooth, ora vivavoce integrato. Utilizzando poi i comandi vocali “ok google” non stacco mani dal volante e sguardo dalla strada. Quando detti un msg la voce ripete il testo prima di inviarlo. Se chiami qualcuno ti ripete il nome prima di chiamarlo. Idem con l’utilizzo di navigatore e Google play music. Supporto magnetico e non devo nemmeno sbattermi a fissarlo tutte le volte stringendo ed allargando le alette.
    Per non parlare chi ha tutto integrato nel sistema audio…
    Ecco, vorrei capire tutta sta fatica di chi non riesce a collegare lo smartphone al vivavoce una santa volta per tutte e poi utilizzarlo. Fa fico tenerlo all’orecchio mentre si guida?
    Non fate altro che giocare con la vs vita (e qui ognuno può fare quello che vuole) ma soprattutto anche con quella degli altri!

    • Seee

      ma usi l’app di google alla guida o semplicemente google now del telefono ? perché volevo provare anche io una cosa del genere , inoltre funziona con spotify ?

      • lostinjericho

        Prima utilizzavo Android auto sul Nexus 6p e funzionava perfettamente… Leggeva anche i whatsapp di testo. Ora sul Redmi 4 pro non funzionano i comandi vocali ed uso Alla Guida… Funziona tutto tranne la lettura dei msg… Per la musica utilizzo i comandi vocali di Google now ma credo funzionino solo con Google play music…

  • undertherain

    Al massimo ci metteranno il fumo

  • Seee

    perché metterlo da qualche parte in modalitá silenzioso fa troppo male ?