Altro che Fitbit e Xiaomi, Apple supera tutti: la battaglia degli smartwatch è più viva che mai

Giuseppe Tripodi - Lo dice Strategy Analytics, che stima 3,5 milioni di Apple Watch venduti negli ultimi tre mesi. Ma Fitbit non può sbagliare un colpo, se vuol tornare in cima alle classifiche.

Qualche giorno fa Apple ha pubblicato i risultati finanziari relativi al primo trimestre del 2017: come al solito, la società di Cupertino non ha svelato quanti Apple Watch ha venduto, ma il CEO Tim Cook ha parlato del doppio di unità spedite rispetto allo scorso anno. Le ottime vendite dello smartwatch della mela hanno anche compensato le vendite di iPhone, che sono andate leggermente peggio del previsto.

Al contrario, per Fitbit il Q1 del 2017 è andato un po’ peggio: la società statunitense ha venduto 2,9 milioni di dispositivi e, nonostante il CEO James Park si sia detto ottimista (le analisi degli investitori prevedevano ricavi inferiori), si tratta comunque di un importante calo rispetto al Q1 dello scorso anno, quando l’azienda aveva venduto ben 4,5 milioni di unità.

Tornando all’orologio della mela, nonostante non ci siano dati ufficiali, secondo le stime della società di analisi Strategy Analytics, durante il Q1 2017 sarebbero stati venduti 3,5 milioni di Apple Watch. Stando a queste cifre, Apple è balzata in cima alle classifiche di vendita dell’ultimo trimestre, stravolgendo le posizioni consolidate.

Fino al Q4 2016, infatti, la situazione era diametralmente opposta, con Apple al terzo posto, sotto Fitbit e Xiaomi: mentre la società cinese ha mantenuto il secondo posto (con 3,4 milioni di wearable), Apple è balzata in testa, con il 15,9% del mercato.

LEGGI ANCHE:Xiaomi ha lanciato un clone dell’Apple Watch da 70€

Non si tratta di numeri così lontani dalle altre due aziende (anzi, la situazione è tutt’altro che stabile) ma, considerando che Fitbit sta lottando per imporre il suo predominio nel settore, si tratta di statistiche importanti.

Vale la pena ricordare che dopo l’acquisizione di Pebble, Fitbit sta lavorando duramente al suo prossimo smartwatch (che potrebbe arrivare entro l’estate!): con questo dispositivo, la società vorrebbe finalmente lasciare il segno nel campo degli wearable e staccare Apple Watch. Tuttavia, nonostante il CEO abbia negato i problemi allo sviluppo, alcune fonti riferivano di gravi problemi hardware, che potrebbero ritardare il lancio fino all’autunno: riuscirà Fitbit a realizzare lo smartwatch definitivo (o quasi) e convincere la maggioranza degli utenti?

Immagine via: Flickr