iPhone 7 in Italia costa tanto, ma c’è chi fa anche peggio: ecco la classifica mondiale

Vezio Ceniccola

Com’è noto, gli iPhone non sono venduti allo stesso prezzo in tutto il mondo, e questo a causa delle differenze sulle imposte e sui costi d’importazione che variano da Paese a Paese.

Per aiutarci a capire qualcosa in più tra le tante cifre proposte, ogni anno Deutsche Bank compila un’interessante classifica delle nazioni in cui il melafonino è più caro, e quella relativa ad iPhone 7 non farà certo piacere ai cittadini italiani.

L’Italia è, infatti, “ben posizionata” nel ranking, guadagnandosi un 6° posto di rilievo: iPhone 7 nel nostro Paese costa 995$, ovvero il 122% rispetto al prezzo standard di 815$ del mercato USA.

Ma se già questo vi sembra troppo, sappiate che nelle nazioni che ci precedono in classifica si superano anche abbondantemente i 1.000$. A vincere questa speciale competizione è la Turchia, dove un iPhone 7 si può trovare al prezzo di 1.200$, pari al 147% di quello americano. Probabilmente in questo paese il prezzo è lievitato a causa dell’instabilità politica e alla debolezza della moneta locale, ma lo stesso non si può dire per Brasile e Russia, che di certo non fanno molto meglio.

LEGGI ANCHE: Apple iPhone 7, la recensione

I prezzi riportati in classifica si riferiscono ad un iPhone 7 con 128 GB di memoria interna e sono presi direttamente dal sito ufficiale di Apple, ma bisogna fare attenzione. Infatti, per alcuni Paesi i costi riportati includono anche le tasse locali, come l’IVA per l’Italia, mentre per altri queste spese non sono contenute nella cifra, cosa che potrebbe leggermente “falsare” la classifica.

Via: 9to5Mac
  • ZannaMax

    Per anni sono stato con Apple. Begli smartphone ma dal 6s in poi ho mollato il colpo. Passato ad Android con One plus 3t e non me ne pento. Risparmio.

    • Paooool

      Li cambiavi spesso o solo quando non andavano più? Fai 4/5 anni con un IPhone?

  • Paooool

    A parte il fatto che se costasse il 122% in più rispetto agli 815$ costerebbe 1809$. Costa il 22% in più, stesso ragionamento per l’altro confronto prezzo

    • Vezio

      Leggi bene: “iPhone 7 nel nostro Paese costa 995$, ovvero il 122% rispetto al prezzo standard di 815$ del mercato USA.”

      Non ho scritto “in più”, quindi la frase funziona bene così. 🙂

      • Paooool

        La percentuale è uno strumento matematico che descrive la grandezza di una quantità rispetto ad un’altra dove in questo caso la quantità base rappresenta il 100%.
        Non hai scritto “in più” ma bensì “rispetto” che gira e rigira è la stessa cosa.
        Non ci vuole tanto ad ammettere un errore, quando mi succede lo faccio senza problemi perché penso che l’umiltà sia una gran virtù!!
        Se poi d’altro lato trovo ostinazione e cocciutaggine lascio la ragione all’altro senza problemi. Stammi bene 🙂

        • Hai pienamente ragione sul discorso dell’umiltà, allora però mettilo in pratica: hai torto, ammettilo. Il 122% del prezzo usa è 995$.

          • Paooool

            In tecnologia sarete sicuramente più esperti di me… ma in matematica lasciate alquanto a desiderare ragazzi.
            Il 122% RISPETTO al prezzo americano (come ha scritto il tuo collega) di 815€ é 1809!!
            Come l’esempio successivo dove ha scritto che i 1200$ pagati in Turchia SONO PARI AL 147% del prezzo Americano. Se fossi pari al 147% del prezzo Americano costerebbe 2013$!!
            Basta una semplice calcolatrice ragazzi o al limite ad un professore. 😉

  • Paooool

    Va bene hai ragione

  • Paooool

    Scusami, una curiosità: ti faceva schifo scrivere che costano rispettivamente il 22 ed il 47% del primo?