NGM scommette sui fitness tracker: ecco Fit Band e Fit Watch

Giuseppe Tripodi

Con la crescente diffusione di dispositivi per per il fitness, sempre più aziende si stanno cimentando nel settore dei wearable: tra le diverse società anche NGM ha scelto di scommettere sugli indossabili, annunciando Fit band e Fit Watch.

Il primo dei due (immagine in alto) fa tutto ciò che ci si aspetterebbe da un fitness tracker: contapassi, calcola distanze percorse, traccia il battito cardiaco e monitora le attività sportive (supporta 20 sport diversi). Inoltre, supporta l’inoltro delle notifiche di chiamate, messaggi ed eventi.

LEGGI ANCHE: Recensione Fitbit Alta HR

Per quanto riguarda invece Fit Watch, come suggerisce il nome stesso, si tratta di uno smartwatch che, a differenza del Fit Band, presenta uno schermo touch screen più ampio (1,28″) e supporta un maggior numero di notifiche, tra cui WhatsApp, Facebook e tanto altro.

Entrambi i dispositivi sono impermeabili, resistenti a urti e polvere e possono essere utilizzati come controllo remoto per la fotocamera, oltre che una funzione per trovare lo smartphone.

NGM Fit Band è in vendita ad un prezzo indicativo di 59,90€, mentre il Fit Watch è di 119,99€.

  • Fra Lu

    Certo che son brutti però…

    • anesteticus

      E sono solo tentando di cinesate…

      • Fra Lu

        Mi band è comunque una delle migliori fitness band xD

        • anesteticus

          Quella sì. Felice possessore di miband 2

        • anesteticus

          Mi band 2, vorrai dire 🙂

  • Sandro S.

    C’è di peggio, quelli famosi che costano un botto, di un famoso brand americano, penso siano più brutti, e non di poco.

    • Fra Lu

      I Fitbit?

      • Sandro S.

        No, le mele.

        • Fra Lu

          Credo di aver capito. Inizialmente pensavo fossi ironico