Se volete iPhone 8, potreste dover aspettare fino al 2018!

Giuseppe Tripodi

Qualche giorno fa abbiamo visto alcune immagini che ritrarrebbero un possibile prototipo del prossimo smartphone della mela: se le foto fossero reali, e iPhone 8 somiglierà davvero al modello visto in foto, ci aspettano davvero tante novità rispetto agli iPhone a cui siamo stati abituati finora.

Ma queste novità potrebbero avere un grande lato negativo, e non ci riferiamo solo al prezzo che potrebbe toccare i 1000$: secondo quanto riportato dal famoso analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, la produzione di questo atteso dispositivo potrebbe ritardare fino ad ottobre/novembre. Nelle settimane passate erano già circolate alcune voci in merito a possibili ritardi per iPhone 8, ma se la produzione di massa fosse davvero ritardata così tanto rispetto al solito (negli ultimi anni è sempre partita tra luglio e agosto), possiamo aspettarci che la maggior parte degli acquirenti non vedrà iPhone 8 prima del 2018.

Kuo sostiene che Apple presenterà comunque il nuovo iPhone con schermo OLED insieme a iPhone 7s e iPhone 7s Plus a settembre, ma ritarderà il lancio sul mercato: un numero limitato di modelli potrebbero arrivare a fine 2017 (magari per le vendite natalizie), ma la maggior parte verrà rimandata al 2018.

LEGGI ANCHE: Negli USA il mercato iPhone è più florido che mai

Le cause che avrebbero spinto Apple a posticipare il lancio di iPhone 8 sarebbero da cercare nelle importanti differenze hardware rispetto al passato, che secondo gli ultimi rumor dovrebbero includere il pannello OLED, il nuovo SoC Apple A11, il nuovo modulo 3D Touch (che potrebbe funzionare da sotto il vetro) e le nuove fotocamere in grado di percepire la profondità di campo.

Pare, insomma, che il lavoro su queste componenti potrebbe richiedere più tempo del previsto e che questo ritarderà l’inizio della produzione di massa di iPhone 8. Ma gli utenti saranno disposti ad aspettare così tanto, pur di mettere le mani su questo nuovo, rivoluzionario iPhone?

Via: 9to5Mac