Samsung sta lavorando ad un display 4K con 800 ppi: sarà lo schermo di Note 8?

Vezio Ceniccola -

Samsung Display, la divisione dell’azienda coreana che si occupa della realizzazione di pannelli per dispositivi elettronici, inizierà nel Q2 del prossimo anno la produzione della settima generazione di schermi OLED. L’azienda ha un vantaggio non indifferente sulla concorrenza, ancora ferma alla sesta generazione, e già negli scorsi anni ha fatto vedere di cos’è capace.

Tra i vari progetti già messi a punto, come lo schermo OLED pieghevole – probabilmente usato su Galaxy X – o i nuovi pannelli chip-on-plastic flessibili, Samsung ha dichiarato che sta lavorando anche ad un nuovo pannello OLED ad altissima risoluzione, capace di raggiungere la densità di ben 800 ppi.

Quest’ultimo tipo di schermo permetterebbe di realizzare smartphone con display a risoluzione 4K, e qualcuno ha già ipotizzato il suo impiego per il prossimo Galaxy Note 8. Stando ai numeri, il probabile schermo da 6,4″ di Note 8 dovrebbe avere una risoluzione di ben 4428 x 2160 pixel per rispettare l’aspect ratio 18,5:9, arrivando “solo” a 770 ppi, un po’ meno rispetto agli 800 ppi dichiarati dal produttore.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 8

Per ora, dunque, è ancora difficile dire se sarà proprio questo tipo di pannello quello usato per Note 8, ma è certo che l’azienda coreana sta spingendo moltissimo sulla tecnologia OLED, ed anche il nuovo top gamma beneficerà di un display all’altezza delle aspettative.

Via: Phone Arena
  • carlo

    ancora mi ricordo quando certa gente sfotteva gli schermi “retina” di apple dicendo che erano inutili, probabilmente sono gli stessi che oggi giustificano queste idiozie con ma servono per la realtà aumentata… riparliamone tra 5 anni.

    • Manuelicata

      Reputo inutile la realtà aumentata sia su console che su smartphone.
      Potrebbe avere una concreta applicazione in altri campi ( scientifico, tecnologico, ecc ), al massimo su un PC.